menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presidenza siciliana Fipav, Rossana Giacalone Caleca al fianco di Nino Di Giacomo

La candidata: "Arrivo dal mondo della comunicazione proprio da questo ambiente ho imparato che ascolto e dialogo sono due strumenti potentissimi che ti permettono di programmare nel migliore dei modi, definendo le proposte strategiche in maniera mirata e concreta"

Un'altra donna nel team di Nino Di Giacomo. E' iniziato il countdown ufficiale in vista della prossima assemblea Periferica ordinaria di Fipav Sicilia, in programma il 28 febbraio a Palermo.

Sono diversi i consiglieri che sosterranno l’aspirante presidente Nino Di Giacomo nella maratona elettorale che condurrà alla composizione del board in carica per il quadriennio 2021/2024 si arricchisce di una nuova ed importante figura: Rossana Giacalone Caleca, consigliera regionale uscente e personaggio dal curriculum pallavolistico e professionale di spessore. 

Chi è Rossana Giacalone

Avvocato con una lunga esperienza nel mondo dell’imprenditoria e del sociale, la candidata si avvicina alla pallavolo da piccolissima, a soli 11 anni, e da quel momento non lascia più questo mondo, arrivando anche a giocare in serie A2 a fine anni Ottanta e ad ottenere anche qualche convocazione in Nazionale Juniores, per poi costruirsi un’importante carriera a livello professionale che l’ha portata ad intelaiare tantissime relazioni sul territorio nazionale, sia maschile che femminile, fino a raggiungere nel 2016 l’incarico (ricoperto ancora oggi) di responsabile delle relazioni esterne comunicazione del Marsala Volley, società femminile ed attualmente unico team siciliano a militare nel campionato di Serie A2. Oggi, inoltre, la Giacalone Caleca é anche opinionista e telecronista per La Tr3 e LVFTV (la web television di Lega per la quale racconta da questa stagione gli incontri di Serie A2 femminile).

“Crediamo nella bellezza dei nostri sogni - dice Rossana Giacalone Caleca - lo ha detto molto spesso Nino Di Giacomo durante questa campagna elettorale ed io ne condivido pienamente il pensiero. Arrivo dal mondo della comunicazione proprio da questo ambiente ho imparato che ascolto e dialogo sono due strumenti potentissimi che ti permettono di programmare nel migliore dei modi, definendo le proposte strategiche in maniera mirata e concreta. Oggi più che mai, infatti, abbiamo bisogno di progetti efficaci, sostenibili e soprattutto innovativi, capaci di interpretare le esigenze di tutti i territori della nostra Isola per sviluppare il nostro network a tutti i livelli. Proprio partendo da questo principio credo nell’importanza delle relazioni di qualità: per costruire un progetto di crescita collettiva diventa necessario imparare a cooperare, sia tra società che tra istituzioni, ed in questo senso Fipav Sicilia dovrà avere il ruolo di portavoce attivo delle istanze del territorio ma anche di collettore di politiche strategiche comuni e condivise utili al rilancio di tutto il movimento pallavolistico siciliano”. 

“Sono felice di poter contare sul sostegno e sulla vicinanza di Rossana - commenta Nino Di Giacomo - donna preparata e competente che, come me, crede fortemente nella forza delle relazioni, funzionali ad uno sviluppo concreto di tutto il territorio. Tra l’altro lei conosce benissimo il nostro movimento regionale, sia da consigliera uscente che da esperta in comunicazione del Marsala Volley, così come conosce e comprende al meglio le conseguenze positive che una società di vertice porta sul proprio territorio di riferimento ed è anche consapevole dell’importanza di investire sui nostri giovani, esperienze che da mamma di due figli vive in prima persona in quanto uno dei due tra l’altro, il ragazzo diciannovenne, oltre ad essere studente universitario e anche giocatore di Serie A1 nel NBVolley Verona. Ancora una volta, quindi, sottolineiamo con decisione l’importanza di costruire rapporti di condivisione e politiche di integrazione, che partano da e coinvolgano prima di tutto i nostri giovani e che trovino anche il sostegno concreto delle nostre istituzioni”.

“I giovani e la pallavolo di vertice devono tornare tra le priorità della nostra politica federale - conclude Rossana Giacalone Caleca - Dobbiamo costruire un sistema organizzato che possa affermare con decisione il diritto allo sport, il diritto di avere impianti sportivi adeguati e attrezzati, così come educatori della pallavolo formati e formanti. Queste devono essere le basi per garantirci una rapida ripresa, soprattutto in questo momento di crisi senza precedenti. Torniamo a far appassionare i nostri giovani, garantendo loro una maggiore facilità di accesso allo sport e mettendoli nelle condizioni di appassionarsi, attraverso politiche congiunte per sviluppare programmi didattici di qualificazione, riformulando le attività ed i campionati e sostenendo un concreto ed immediato recupero ed una riorganizzazione dell’impiantistica sportiva regionale. In questo senso diventa fondamentale anche il sostegno per le società di vertice: sono la nostra vetrina nel panorama nazionale e diventano lo stimolo per la crescita dei nostri giovani. Un circuito virtuoso che Fipav Sicilia deve contribuire ad innescare e deve incentivare ulteriormente, così come deve anche sostenere a cascata tutta l’attività di base nei territori, la vera linfa del nostro movimento che va alimentata con dei programmi concreti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento