Pallavolo Aragona, vittoria in amichevole: Santa Teresa di Riva sconfitta

Le padrone di casa hanno dettato legge fin da subito con schemi efficienti e alte percentuali in difesa, ricezione e battuta

La Seap Dalli Cardillo Aragona vince nettamente anche l’ultima amichevole in vista  dell’inizio del campionato di serie B1, in programma sabato 19 ottobre con l’esordio in casa, alle ore 15:30, contro la Connetti.it Chieti. Mercoledì sera, al palasport Pippo Nicosia di Agrigento, a cadere sotto i colpi di capitan Donà e compagne, è stata l’Amando Santa Teresa di Riva, formazione che milita nello stesso girone di B1 delle aragonesi.

La Seap Dalli Cardillo Aragona ha vinto tutti e quattro i set del test-match. Questi i parziali: 25-18, 25-20, 25-9, 25-13. La squadra di coach Luca Secchi ha giocato bene in ogni fondamentale, mettendo in mostra anche un ottimo stato di forma, che fa ben sperare per il debutto in campionato.

La Seap Dalli Cardillo Aragona è scesa inizialmente in campo con Trabucchi in palleggio, Aricò opposta, Manzano e Composto centrali, Donà e Moneta martelli ricevitori. Nel ruolo di libero ha giocato Federica Vittorio. Le padrone di casa hanno dettato legge fin da subito con schemi efficienti e alte percentuali in difesa, ricezione e battuta.

Il secondo set è stato più equilibrato rispetto al primo, mentre il terzo è stato letteralmente dominato dalle biancazzurre con l’allenatore Secchi che a metà parziale ha mandato in campo Baruffi per Trabucchi e Patti per Aricò. Poi le due formazioni hanno dato vita ad un ulteriore set per dare spazio a tutte le altre giocatrici in organico e per provare nuove soluzioni tattiche.

La Seap Dalli Cardillo Aragona si è schierata con il seguente sestetto: Baruffi in palleggio, Composto opposto, Facendola e Manzano centrali, Patti e Falcucci martelli ricevitori e Parisi libero. Anche l’ultimo parziale dell’amichevole è stato vinto senza grosse difficoltà della squadra di casa: 25-13.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

  • La tempesta tiene in ostaggio la provincia, è allerta "arancione": ecco dove resteranno chiuse le scuole

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento