Sport

Allenamenti e fatica, la pallavolo Aragona "corre" in vista di gara 2

Chi passa il turno accede alla terza e decisiva fase che prevede scontri diretti in base ad incroci dettati da una speciale classifica stilata, tra le 10 squadre vincenti e le due ripescate, al termine del secondo turno

La Seap Dalli Cardillo Aragona è tornata a lavorare intensamente, al palasport Pippo Nicosia di Agrigento, per preparare nel migliore dei modi gara 1 della seconda fase dei play off per la promozione in Serie A2 contro la Rizzotti Design Catania. Il derby siciliano è in programma sabato 29 maggio, alle ore 18, allo “Sporting Center” di Sant’Agata Li Battiati. Il match di ritorno, gara 2, è in calendario sabato 5 giugno, alle ore 18, al PalaNicosia di Agrigento. Anche per questo turno dei play off è valido il regolamento punti del campionato con l’eventuale “golden set di spareggio” (in caso di parità di punti nel doppio confronto) che si giocherà nella partita di Agrigento.

Chi passa il turno accede alla terza e decisiva fase che prevede scontri diretti in base ad incroci dettati da una speciale classifica stilata, tra le 10 squadre vincenti e le due ripescate, al termine del secondo turno. Le vincenti delle sei gare della terza fase saranno promosse in A2 per la stagione 2021/2022.

La Seap Dalli Cardillo Aragona ha eliminato nel primo turno, vincendo entrambe le gare con il punteggio di 3-1, la Grotte Volley Noci, formazione quarta classificata nel sotto girone E1 del girone E di B1; mentre la Rizzotti Design Catania si è qualificata a spese della favorita della vigilia, il forte Arzano Volley (seconda classificata nel sotto girone E1 del girone E), conquistando la vittoria per 3 – 0 a Catania e perdendo al quinto set in terra campana. Si preannuncia, dunque, un doppio confronto emozionante ed equilibrato dove, c’è da scommettere, non mancheranno spettacolo e agonismo. Le due formazioni si conoscono benissimo perché si sono già affrontate, e parecchie volte, nel corso di questa stagione, sia nella regular season che in amichevole. In campionato, nel match di andata al palasport Pippo Nicosia di Agrigento, la Seap Dalli Cardillo Aragona ha vinto 3-0, per poi arrendersi al tie break nella gara di ritorno a Catania. I test amichevoli, invece, hanno sempre premiato la Seap Dalli Cardillo Aragona con vittorie nette sia nel gioco che nel punteggio. Aragona ha vinto il proprio sotto girone con 22 punti (7 vittorie e 3 sconfitte); il Catania, invece, si è classificato al terzo posto con 16 punti (6 vittorie e 4 sconfitte).

Al termine della regular season, la formazione etnea, allenata dall’esperto e bravo coach Marco Relato, si è rafforzata ulteriormente con gli ingaggi del potente martello italo argentino Marcela Nielsen e della centrale Matilde Mercieca, per puntare senza mezzi termini alla vittoria del play off e al salto in A2. Entrambe le atlete hanno alzato e di parecchio il potenziale tecnico della squadra che può contare anche sull’opposto Muzi, sulle schiacciatrici Messaggi e capitan Oggioni, sulle centrali Agbortabi e Compagnoni Monzio e sulla palleggiatrice Pezzotti. Nel ruolo di libero gioca Bonaccorso.

Coach Massimo Dagioni, per la sfida di sabato, quasi certamente recupererà la centrale Barbara Murri, assente per infortunio al braccio nelle due gare contro il sestetto pugliese. Tutte le altre giocatrici sono in gran forma e si alleneranno tutti i giorni, anche con doppie sedute di lavoro, per arrivare al top della condizione sia fisica che mentale a gara 1. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allenamenti e fatica, la pallavolo Aragona "corre" in vista di gara 2

AgrigentoNotizie è in caricamento