menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pallamano Girgenti: una sconfitta senza drammi

Nonostante il divario di esperienza e blasone in campo con gli avversari che vantavano tra le proprie file vecchi marpioni come Pellegrino, Abate, Marrone, Rallo, Tumbarello, supportati da giovani affermati come Lo Cicero e altri giovani promettenti come Potaggio, Modello e Pantaleo, i ragazzi, agrigentini con in prima fila il capo scout Santamaria ed il giovane fuoriclasse Cirasa, non si sono persi d'animo

Per i rapporti di buona amicizia con la società Giovinetto Marsala si è giocata di domenica questa terza giornata del girone di ritorno del campionato Nazionale di A2 di Pallamano.

Mlagrado il contemporaneo impegno a Palermo dei piccoli dell’Under 12 è toccato a Tony Camilleri, con l’ausilio indispensabile del fratello Maurizio, ormai ritiratosi dal ruolo di giocatore esercitato con risultati da campione per quasi un trentennio, condurre i giovani tigrotti a questa ennesima riprova dei loro miglioramenti.

Nonostante il divario di esperienza e blasone in campo con gli avversari che vantavano tra le proprie file vecchi marpioni come Pellegrino, Abate, Marrone, Rallo, Tumbarello, supportati da giovani affermati come Lo Cicero e altri giovani promettenti come Potaggio, Modello e Pantaleo, i ragazzi,  agrigentini con in prima fila il capo scout Santamaria ed il giovane fuoriclasse Cirasa, non si sono persi d’animo, costringendo al massimo impegno gli avversari che hanno avuto vita dura per ottenere i tre punti in palio. 

E’ stato un bel vedere osservare le parate di Michele Passarello e Daniele Pendolino, la buona performance di Davide Dalli Cardillo, l’aggressiva applicazione di Michele Mantisi, la perseveranza di Giuseppe De Caro, la giovinezza promettente di Salvatore Attardo, Mattia Proietto, Angelo Cumbo e Emiliano Passarello, l’impegno del nuovo aggregato al gruppo Marcello Butera, la conferma della forza di Santamaria e dell’immensa classe di Francesco Cirasa.

Il plauso maggiore per questa sfida va a Maurizio Camilleri il quale ha fatto sì che Lillo Gelo e Michele Di Gloria sembrassero presenti e non impegnati altrove; la seconda per il rientrante da infortunio Leandro Camilleri che ha giocato una gara di fiducia nei propri mezzi, attento in difesa e micidiale in attacco dove non ha avuto paura nell’uno contro uno contro avversari quotati come Abate e Marrone realizzando dopo averli superati o con precisi tiri dall’ala. 

TABELLINI SICILY FOOD GIRGENTI: Cirasa (9), Santamaria (6), Mantisi (3), Camilleri L. (4), Dalli Cardillo (5),  Decaro, Butera, Passarello E., Attardo, Cumbo, Proietto, Pendolino, Passarello. 

TABELLINI GIOVINETTO MARSALA: Abate (2), Marrone (8), Rallo (5), Lo Cicero (11), Amato, Licari, Marino G., Marino V., Modello (2), Pantaleo (1), Tumbarello (3), Potaggio (1), Pellegrino, Ponticelli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento