rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
calcio / Canicattì

Alle scoperta delle origini di Mateo Retegui: SkySport "vola" a Canicattì

Il giornalista catanese, Peppe Di Stefano, ha intervistato il sindaco Vincenzo Corbo: lo speciale andrà in onda nei prossimi giorni

Canicattì sta vivendo giorni magici. La città del sindaco Vincenzo Corbo è al centro dei riflettori. Il motivo? Le origini del 23enne Mateo Retegui, asso della manica della nazionale di Roberto Mancini. L'oriundo, con la bisnonna materna di Canicattì, è il calciatore più discusso del momento.

A intervistare Corbo è stato il giornalista catanese Peppe Di Stefano. Al primo cittadino è stata consegnata la maglia della nazionale. Casacca indossata dal suo "nuovo" concittadino, Mateo Retegui.

"Abbiamo ripercorso le origini dell'atleta italo-argentino - ha scritto il sindaco sui social - oltre ai luoghi dove hanno vissuto i suoi avi. È grazie a loro, infatti, che il nostro Mateo oggi può indossare la gloriosa maglia azzurra e contiamo di averlo al più presto ospite della città di Canicattì".

Che momento magico per la città del sindaco Corbo. A riservare ampio spazio a Canicattì anche la Gazzetta dello Sport. Mezza Italia è affascinata dalle origini dell'oriundo più famoso dell'ultimo mese. 338421574_5904361702974383_4161291195017831579_n

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alle scoperta delle origini di Mateo Retegui: SkySport "vola" a Canicattì

AgrigentoNotizie è in caricamento