Una nuova era per l'Akragas, Giordano presidente e Di Gaetano in panchina

La società agrigentina ha presentato la domanda di ripescaggio in serie D. Un passo importante che fa ben sperare

Ciccio Di Gaetano (Foto Akragas)

L’Akragas vive una nuova era. Il club biancazzurro, che ha riscritto l’organigramma societario, ha scelto per la panchina Francesco Di Gaetano. L’allenatore, che già qualche anno fa era stato vicino al club, guiderà la squadra agrigentina.

“Allenare qui è il sogno di ogni allenatore - ha detto Di Gaetano - l’entusiasmo mi accompagna. Sono sicuro che si potrà fare bene, considerato che la società ha grosse ambizioni. Penso che ci possano essere tutti gli ingredienti per fare un buon lavoro. La mia Akragas, dovrà sudare la maglia. A me piace un gioco propositivo, mi piace offendere con più giocatori. La nuova dirigenza? Trovo delle persone che conosco da tempo, la stima è reciproca”.

E sulla scelta di Di Gaetano, Castronovo risponde così: “L’unico nome che abbiamo cercato è quello di Ciccio Di Gaetano. Si tratta di un allenatore di grande profilo. Abbiamo vinto la concorrenza con altre società”.

L’Akragas ha ufficialmente presentato la domanda di ripescaggio. Giovanni Castronovo parla così. “Mi sta bene rientrare in serie D dalla finestra. Io sono fiducioso. Il mio sesto senso mi dice che il prossimo anno faremo la D”.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento