menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La nuoto Agrigento di Dessì è campione regionale

La società agrigentina, grazie ai risultati raggiunti, è riuscita a sbaragliare la concorrenza. Gli agrigentini salgono sul gradino più alto del podio

Si è concluso domenica 11 maggio il campionato regionale Msp che ha visto la partecipazione di numerose società da tutta la Sicilia. Il Campionato è iniziato nel mese di ottobre ed è terminato  con quest’ultima tappa che si è svolta nella piscina di Villaseta (Ag). Le gare, iniziate alle 9 del mattino, si sono concluse con le premiazioni individuali e con quelle di società relative alla classifica finale del campionato. Una grandissima esplosione di gioia ha accolto l’annuncio della società prima classificata che è stata la Polisportiva Nuoto Agrigento. La società agrigentina è riuscita a sbaragliare la concorrenza ed a laurearsi ancora una volta Società Campione Regionale. 

Il titolo apparteneva già alla Polisportiva Nuoto Agrigento che lo aveva vinto nella stagione precedente e che è riuscita anche in quest’anno sportivo a dimostrare, tappa dopo tappa, la sua forza ed il suo strapotere sulle rivali. La società agrigentina, presieduta dal delegato provinciale Fin Carlo Dessì  ed allenata dal giovane allenatore Davide Dessì, si è confermata quindi non sola la squadra più forte della Città, ma anche il team da battere a livello regionale. 

Enorme è stata la soddisfazione espressa da tutti i dirigenti ed i tecnici della squadra biancazzurra che hanno voluto festeggiare insieme agli atleti la vittoria al termine delle gare. Tra i risultati individuali più importanti vediamo le vittorie di Matthias Cimino, nella categoria ragazzi nei 100 misti e nei 100 stile libero e nella stessa categoria l’argento di Luigi Petralia. 

Il bronzo di Salvatore Nina nei 100 misti, gli ori di Salvatore Oliva nei 100 misti e nei 100 delfino assoluti, le vittorie di Simone Scozzari nei 25 delfino e nei 25 dorso tra gli esordienti C e di Alice Giugno nei 50 delfino esordienti B femmine, il bronzo di Alexia Lenea nei 50 delfino ed il suo argento nei 50 rana tra la esordienti A. 

L’argento di Federica Bellassai nei 50 stile libero ed il suo oro nei 100 rana ragazze, il bronzo di Chiara Navarra nei 50 stile libero ragazze, il bronzo di Davide Greco nei 50 stile ragazzi ed il suo bronzo nei 100 rana.

Prende l'oro Davide Portera nei 50 stile libero assoluti e la sua vittoria nei 100 rana,  l’oro di Nadine Cimino nei 50 dorso esordienti A, la sua bellissima vittoria nei 50 stile libero, il terzo posto di Francesca Taffari nei 50 dorso esordienti A e quello di Calogero Morello nei 100 dorso ragazzi. 

Il secondo posto nei 50 stile libero e l’oro di Kristian Lucenti nei 50 rana esordienti A ed il bronzo di Simone Interlici nella medesima gara. Ottimi risultati sono stati raggiunti anche dalle staffette con il bronzo della 4x25 esordienti C maschi composta da Milioto Salvatore e Leonardo, Navarra Salvatore e Scozzari Simone.  

L’oro della 4x50 esordienti A femmine con Lenea Alexia, Cimino Nadine, Taffari Francesca e Catanese Sofia; l’argento della 4x50 esordienti A maschi con Scozzari Simone, Lucenti Kristian, Navarra Salvatore e Interlici Simone.

L’oro della 4x50 ragazze con Giorgia Curaba, Federica Bellassai, Alexia Lenea e Chiara Navarra, l’oro della 4x50 ragazzi con Matthias Cimino, Calogero Morello, Salvatore Nina e Davide Greco.

Risultati importanti quelli ottenuti dagli atleti agrigentini, tra i quali hanno gareggiato anche: Salvatore Gangarossa, Dario Castelli, Simone e Angelo Filorizzo, Sofia Vizzì, Giuseppe Iadicicco, Giuseppe De Grazia, Marco Cumbo, Filippo Sciarrone, Beatrice e Attilio Bognanni, Valerio Graceffa, Giuseppe Marullo, Claudia Scrudato, Giovanni Bruno, Nicola Morello, Valentino Taormina, Elisa Collura, Asia Catanese e Simone Gallo Cassarino.  Per la Nuoto Agrigento però, non sono arrivate solo medaglie a pioggia e ottimi piazzamenti, ma anche buoni tempi.

La società agrigentina, infatti, chiude questo Campionato portandosi a casa anche due nuovi record regionali Msp che vengono fatti registrare da due atleti dell’allenatore Davide Dessì. Il primo è stato il record nei 50 stile libero assoluti di Davide Portera, che è riuscito a fermare il cronometro sui 25 secondi e 67 centesimi, abbassando si tre centesimi il record precedente.

 Il secondo è quello fatto registrare da Nadine Cimino, che nei 50 stile libero esordienti A, riesce ad abbattere il muro dei 30 secondi fermando il cronometro sui 29 secondi e 96 centesimi, disintegrando il precedente record abbassandolo di un secondo.  

Risultati di enorme rilievo quelli della società agrigentina che confermano quanto il nuoto in questa Città sia cresciuto grazie all’opera di questa Associazione che meritatamente può ancora una volta alzare al cielo l’ambita coppa. Felicità e gioia espressa anche dai tecnici. 

“Alzare la coppa al cielo in mezzo a tutti i miei atleti, essere sollevato e buttato in acqua, festeggiare insieme a loro e vedere la felicità sui loro volti. Sono state delle emozioni incredibili. Questi sono i momenti nei quali tutto il nostro lavoro viene ripagato. Sono fiero dei miei ragazzi".

 Queste sono state le parole a caldo dell’allenatore Davide Dessì, che si riconferma ancora ai vertici del nuoto siciliano nonostante la sua giovanissima età e che può vantare già al suo attivo numerosi risultati di alto livello. Questa vittoria va ad aggiungersi al suo palmares ed a quello della Polisportiva Nuoto Agrigento: di gran lunga la società agrigentina più titolata di sempre. 

Soddisfazione è stata espressa anche dall’istruttore Gionny Interlici che ha commentato: “È stato fantastico partecipare a questa grande festa e sentirmi parte di questa grande vittoria. Complimenti a tutti i ragazzi”.  È stata sicuramente una giornata indimenticabile quella di domenica per il nuoto agrigentino e per la società bianc’azzurra, la Polisportiva Nuoto Agrigento si conferma ancora una volta sul tetto della Sicilia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento