menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La riunione tra l'Assostampa e l'Ussi

La riunione tra l'Assostampa e l'Ussi

Niente tribuna stampa allo stadio Esseneto, interviene l'Ussi

I problemi strutturali dell'ìmpianto agrigentino, sono stati il tema dell'incontro tenutosi ieri pomeriggio tra una parte della stampa locale e i vertici dell'unione stampa sportiva italiana

I problemi strutturali dello stadio Esseneto di Agrigento, con particolare riferimento all’agibilità della tribuna stampa e all’individuazione di un settore da riservare ai professionisti dell’informazione, sono stati al centro di un incontro tenutosi presso la sede provinciale dell’Assostampa al quale hanno partecipato, oltre ad un nutrito gruppo di giornalisti agrigentini, i vertici regionali del Gruppo Siciliano Giornalisti Sportivi Ussi (Unione Stampa Sportiva Italiana), il presidente Roberto Gueli, ed il segretario regionale Nino Randazzo.

“Com'è noto -  ha spiegato il segretario provinciale dell’Assostampa Stelio Zaccaria -, la situazione dello stadio Esseneto, per ciò che attiene le attività dei giornalisti e degli operatori televisivi, è particolarmente critica. La tribuna stampa non garantisce le condizioni minime necessarie per consentire l'adeguato svolgimento del lavoro ai molti giornalisti ed operatori tv domenicalmente accreditati, ed è indubbio che vadano trovate, in tempi brevissimi, soluzioni al problema".

"La recente promozione dell'Akragas – ha proseguito Zaccaria - garantirà un notevole aumento dell'interesse dei media: ai giornalisti locali si aggiungeranno quelli provenienti da altre città ed al seguito delle società ospitate”.

Già nel mese di luglio, l’Ussi aveva inoltrato al sindaco Marco Zambuto una nota con la quale ci mettevamo a disposizione per dar vita, attraverso un tavolo comune, ad un incontro per addivenire ad una soluzione delle problematiche evidenziate.

“Torneremo a chiedere al sindaco di Agrigento un incontro nel più breve tempo possibile” ha dichiarato il presidente regionale Roberto Gueli. “Ribadiremo, così come già fatto nello scorso mese di luglio, la necessità di intervenire al più presto per consentire ai colleghi di essere messi in condizione di lavorare dignitosamente” ha concluso Nino Randazzo".

Al termine dell’incontro, il presidente Roberto Gueli, nel corso di una breve ed improvvisata cerimonia, ha consegnato la tessera al giornalista Angelo Gelo, primo iscritto di quella che potrebbe diventare, in poco tempo, la sezione agrigentina dell’USSI.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento