menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I bikers Carlino e Danile fanno grande la Racing team Agrigento

Il percorso di 42 km è risultato abbastanza duro e selettivo, con lunghe salite che a volte hanno costretto gli atleti a scendere dalle loro mtb. Molta tecnica e concentrazione in discesa, con tratti in contropendenza e Single Track su pietraie con improvvisi cambi di direzione

Domenica 16 marzo,  a Raffadali,  si è disputata la prima Gran Fondo Terra dei Sicani, prova del Campionato Regionale Us Acli. La manifestazione organizzata dalla Asd  Pollo e Bike Raffadali e dall’Unicral Aspal ha visto la presenza di numerosi atleti provenienti dalle varie provincie siciliane.

Il percorso di 42 km è risultato abbastanza duro e selettivo, con lunghe salite che a volte hanno costretto gli atleti a scendere dalle loro mtb.
Molta tecnica e concentrazione in discesa, con tratti in contropendenza e Single Track su pietraie con improvvisi cambi di direzione. Naturalmente tutto ciò non ha scoraggiato i forti e motivati atleti del Racing che con la loro preparazione atletica, hanno impressionato i numerosi spettatori.

Primo assoluto l’atleta di casa Totò  Carlino seguito a ruota da Daniele Danile, i due atleti del Racing dopo i primi dieci chilometri fatti con il gruppo di testa, hanno iniziato a prendere le distanze andando in fuga e portando in trionfo i colori del Team.

Tripletta delle donne che con Carmen Vinti prima, Alessia Laganà seconda e Manuela Giantini terza, hanno dato dimostrazione che la mountain bike è uno sport anche al femminile.

Giovanni Alotto conferma il suo attuale stato di forma, piazzandosi prima di categoria, seguito da Alberto Ciulla e Antonio Attanasio che nelle rispettive categorie, si classificano al 3 posto.

Buona la prestazione di Ugo Farulla, Giancarlo Puci, Carmelo Fontana , Leonardo Riggio e Michele Vella. Dopo la partenza degli atleti della gran fondo, si è svolta la prima Gimkana, dove hanno partecipato 30 bambini tra i 6 ed i12 anni.

Il percorso tracciato da Totò D’Andrea della Scuola di mtb del Racing, con slalom, bascula, trave per equilibrio, canestro, e tante altre prove d’abilità, ha divertito i piccoli. Quindi casco in testa, numero sul manubrio, emozione alle stelle ed al via si parte a tutta cercando di far bene gli esercizi, i genitori e tutti i presenti ad applaudire i piccoli felici ed emozionati per la loro prima competizione. Alla fine tutti sul podio per essere premiati con medaglia al collo, come veri campioni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento