menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Akragas non brilla, il Marsala vince due a zero

Inizio shock per gli uomini del patron Alessi stamani. La squadra arrivata allo stadio Municipale ha trovato gli agenti della polizia ed il medico legale. Un uomo è stato trovato impiccato all'interno degli spogliatoi dell'impianto sportivo marsalese

Inizio shock per l'Akragas stamani a Marsala. La squadra del patron Alessi, arrivata allo stadio Municipale, ha trovato gli agenti della polizia ed il medico legale.

Un uomo è stato trovato impiccato all'interno degli spogliatoi. Secondo indiscrezioni, pare che a togliersi la vita sia stato il cognato del custode dello stadio di Marsala.

Dopo essersi consultate, le autorità preposta hanno dato l'ok per il normale avvio del match valevole per la 25esima giornata del campionato di Eccellenza.

LA PARTITA

Rigoli, lascia in panchina Criniti, sostituendolo con Natale Gatto, il Marsala si affida in avanti a Jimoh. Ad avere più fame oggi è stata la squadra di casa, abile nel giro palla e letale sotto porta. Non una grande giornata oggi per il portiere akragantino Federico Russo, non perfetto nelle sue uscite. A provocare il gol del vantaggio al minuto 10 è Salvatore Maltese che si fa padrone di un rinvio corto di Russo e spedisce la palla in rete,

Il primo tempo si chiude con le incursioni di Nicola Arena, ma i palloni finiscono in fondo al campo. Nel secondo tempo, al pronti via Federico Russo si va trovare fuori i pali e Comparato con un tiro dai 20 metri sigla il gol del raddoppio.

L'Akragas prova a far girar palla ma oggi il Marsala chiude tutti gli spazi, Rigoli si gioca le carte Rosa e Criniti ma il match termina sul due a zero a favore dei padroni di casa.

Una battuta d'arresto che l'Akragas non paga caro, in quanto il Gemini ha oggi perso contro la San Cataldese. Se l'Akragas dovesse vincere domenica contro l'Alcamo e il Gemini dovesse perdere i biancazzurri potrebbero approdare nella quarta serie.

FORMAZIONI

Marsala: Ilario, Licari, Convitto, Bonino, Maltese, Pirrone, Comparato, Liuzza, Jimoh, Genovese. All Angelo Sandri.

Akragas: Russo, Ianello, Parisi, Caci, Vindigni, Fallea, Bonaffini, Pellegrino, Contino, Arena, Gat. All Pino Rigoli.

Arbitro: Matteo D'Ambrosio di Frosinone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento