Il Licata calcio promosso in serie D ricevuto in Comune, il sindaco: "Siete il nostro orgoglio"

Galanti, in segno di riconoscimento, ha consegnato al presidente del club Danilo Scimonelli e al patron Enrico Massimino, una targa

Il Licata calcio, vincitore del Girone A del campionato di Eccellenza siciliano con conseguente promozione in serie D, è stato ricevuto stamani al Comune dal sindaco Giuseppe Galanti, dal presidente del consiglio comunale Giuseppe Russotto e dal vice sindaco Angelo Vincenti, con la presenza dell'onorevole Carmelo Pullara e di alcuni consiglieri comunali.

In segno di ringraziamento e di riconoscimento di tutta la città nei confronti  blasonato club gialloblù, il sindaco ha consegnato al presidente del club, Danilo Scimonelli, ed al patron Enrico Massimino, una targa (con il simbolo del Licata Calcio). Tutti i calciatori del Licata, e l'intero staff del club, hanno partecipato all'incontro, ringraziando l'amministrazione ed il consiglio comunale per il pensiero avuto nei loro confronti.

"Siete l'orgoglio di una città intera, – ha detto il sindaco Giuseppe Galanti - ci avete regalato una grande gioia. Bravi! Sono certo che anche nella prossima stagione porterete in alto il nome di Licata". "Il vostro successo – ha aggiunto il vice sindaco Angelo Vincenti – rappresenta il riscatto della nostra comunità, ed arriva proprio nel momento in cui è necessario. Congratulazioni”.

"Per noi – è stato il commento di Enrico Massimino, patron del Licata calcio – si tratta di un traguardo che inseguivamo da tempo e finalmente si è concretizzato. L'anno prossimo ci confronteremo con squadre di grandi città del Sud Italia. Vorrei che apprezzaste il dono che abbiamo fatto alla città: con 16 vittorie consecutive, che domenica prossima potrebbero diventare 17, otteniamo un record assoluto per questo campionato”. "Credo sia chiaro – è il pensiero espresso dall’onorevole Carmelo Pullara rivolgendosi alla squadra – che avete fatto qualcosa di importante. Non solo con le vostre vittorie, avete riavvicinato la gente al calcio, ma avete contribuito alla crescita economica e turistica della città. Dalla prossima stagione, infatti, in tanti arriveranno a Licata per assistere alle gare del Licata Calcio in serie D”.

Il presidente del consiglio comunale, Giuseppe Russotto, nel complimentarsi con società e calciatori ha ricordato che "alla fine degli anni '80 Licata era conosciuta, in Italia, soprattutto per la squadra delle meraviglie, che aveva raggiunto la B. Ora, purtroppo, accade che Licata finisca alla ribalta della cronaca per ragioni non altrettanto gloriose. Mi auguro che grazie a voi ci sia un'inversione di tendenza”.    


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento