Sport

Arrivederci Akragas, contro il Benevento è solo pari

Le due squadre si accontentano del pareggio, i biancazzurri perdono l'occasione di accedere in Tim cup ma chiudono la stagione con una salvezza in tasca

Akragas e Benevento pareggiano, niente Tim Cup per i biancazzurri. Uno a uno allo stadio “Esseneto”, l’Akragas va in vacanza e da appuntamento alla prossima stagione. Akragas e Benevento si affrontano allo stadio “Esseneto”. I padroni di casa sono matematicament salvi, ed il Benevento ha già conquistato la serie B.

Le due squadre momentaneamente pareggiano uno a uno. Ad aprire le marcature sono stati i biancazzurri. Lo sloveno Urban Ziber su punizione mette dentro al 40’ il suo secondo gol consecutivo in casa. Il gol del Benevento non tarda ad arrivare, è Angiulli a spiazzare la difesa dell'Akragas ed a mettere dentro il gol del pareggio.  La partita si è aperta con lo slogan a favore di Giulio Regeni e con il giro di campo dei bambini delle scuole calcio della provincia. Primi 45 minuti terminati allo stadio biancazzurro.

Il secondo tempo si apre con una giocata di Madonia, il numero dieci dell’Akragas di suola addomestica il pallone ma poi calibra male la conclusione. Il Benevento si fa sotto, ma Maurantonio oggi è strepitoso. Rigoli chiama in panchina Madonia e Leonetti, in campo Di Grazia e Cristaldi. In difesa torna Cazè per Marino. L’Akragas conquista una punizione dalla distanza, Zibert vuole la doppietta ma la palla viene neutralizzata da Piscitelli. Protesta l’Akragas, per un gol fantasma.

Le due squadre si accontentano del pareggio, i biancazzurri perdono l’occasione di accedere in Tim cup. Alla squadra del patron Giavarini, in virtù dei risultati di oggi, serviva una vittoria. La squadra chiude la stagione con una salvezza in tasca, Rigoli raggiunge l’obiettivo che si era prefissato ed è pronto a godersi le meritate vacanze.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivederci Akragas, contro il Benevento è solo pari

AgrigentoNotizie è in caricamento