Lunedì, 17 Maggio 2021
Sport

Il cuore non basta, il Lecce batte l'Akragas: giallorossi superiori

La squadra di Di Napoli ha provato a reagire, ma i padroni di casa hanno "annichilito" i biancazzurri. Quattro i gol rifilati all'estremo difensore, Pane

Il Lecce batte l'Akragas quattro a uno. Non è bastato il cuore ed il coraggio, a passare sono stati i giallorossi. Una partita ricca di emozioni, quella vista allo stadio "Via del Mare". I biancazzurri hanno tenuto testa per più di mezz'ora, ma poi il Lecce ha avuto la meglio. Mister Di Napoli ha potuto schierare Pezzella dal primo minuto. Un recupero fondamentale.

Tra i pali spazio ancora a Pasquale Pane, in sulla fascia Andrea Scrugli. Il tecnico ha poi scelto: Zanini, Carrillo, Salandria, Salvemini, Carrotta, Gomez, Riggio e Longo. Il Lecce ha così risposto: Gomis, Vitofranceso, Mancosu, Cosenza, Tarromino, Lepore, Pacilli, Giosa, Caturano, Ciancio. I quattordicimila non hanno fatto tremare le gambe, l'Akragas è passata in vantaggio al minuto 17' con Zanini. E' stato Longo a fornire l'assist, per poi siglare la rete del momentaneo vantaggio.

Il Lecce ha ingranato la marcia, per poi pareggiare e ribaltare il risultato. I padroni di casa hanno agguntato il pareggio al 19' con Torromino. L'Akragas si apre in difesa ed il numero sei ha vita facile. Il Lecce raddippia con Caturano al 32'. L'Akragas reagisce timidamente, ma i giallorossi chiudono gli spazi.

Nel secondo tempo la squadra di Di Napoli appare stanca, il Lecce dilaga al 78', è  Caturano a trafiggere Pane. Il quarto gol arriva nei minuti di recupero, è ancora Torromino ad arrotondare il punteggio: quattro a uno Lecce. L'Akragas esce con zero punti all'attivo e quattro gol subiti, cinque in due partite. Di Napoli raccoglie un punto in due partite, l'Akragas più che mai, adesso, ha voglia di rifarsi. 


TABELLINO

LECCE(4-3-3): Gomis; Vitofrancesco, Cosenza, Giosa (76’ Drudi), Ciancio; Lepore (cap.) (83’ Fiordilino), Arrigoni, Mancosu; Pacilli (71’ Doumbia), Caturano, Torromino. A disposizione: Bleve, Chironi, Contessa, Tsonev, Capristo, Vinetot, Maimone, Persano. Allenatore: Padalino

AKRAGAS (4-3-3): Pane; Scrugli, Riggio, Carillo, Zanini; Carrotta (83’ Garcia), Salandria (cap.), Pezzella; Salvemini (76’ Cochis), Gomez, Longo. A disposizione: Addario, Incardona, Assisi, Sepe, Coppola, Greco, Leveque. Allenatore: Di Napoli

Arbitro: D’Apice: Assistenti: Pepe, Manzolillo.

Marcatori: 17’ Zanini (A), 18’ e 45+3 Torromino, 32’ e 78’  Caturano.

Ammoniti: 74’ Carillo, 85’ Zanini, 88’ Cosenza.

Spettatori: 11993 di cui 3356 paganti e 8637 abbonati

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cuore non basta, il Lecce batte l'Akragas: giallorossi superiori

AgrigentoNotizie è in caricamento