menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
RUGBY: La Miraglia "abbattuta" dall'Union rugby Messina per 59 a 14-4

RUGBY: La Miraglia "abbattuta" dall'Union rugby Messina per 59 a 14-4

RUGBY: La Miraglia "abbattuta" dall'Union rugby Messina per 59 a 14

Nella primissima fase del primo tempo gli agrigentini sono riusciti a fare pressione, rendendo...

C'è grande delusione in casa Miraglia per il risultato dell'incontro di ieri con l'Union rugby Messina, conclusosi con il risultato di 59 a 14 per la formazione peloritana. Ci si aspettava la prima della classe, ma sul campo di Realmonte si è presentata una squadra profondamente rimaneggiata seppure capace d'infliggere pesanti ferite nella difesa agrigentina.

Nella primissima fase del primo tempo la Miraglia è riuscita a fare pressione, rendendo nulla ogni azione del Messina, che è andato in confusione, seppure per troppo poco tempo. Al sedicesimo minuto è arrivata infatti la prima meta messinese per mano di Sturniolo, che è tornato a varcare le linee avversarie al 24esimo, al terzo minuto della ripresa, al 34esimo e al 40esimo del secondo tempo. In meta anche La Foresta, Nostro, Oliva e Fioravante, mentre sette calci di trasformazione su nove sono stati segnati da Longo. In meta per l'Agrigento sono andati Russo dopo un'azione corale e Mazza, al 43esimo minuto del secondo tempo. Trasformazioni ad opera di Vitello.

"Abbiamo tenuto duro per la prima parte della partita – spiega il mister D'Addeo – poi il Messina ci ha preso le misure e ha capito dove colpire e come farlo. Avremmo potuto imporre maggiormente la nostra fisicità ciò però non è avvenuto. C'è ancora tanto da lavorare". C'è da dire, per un interesse puramente statistico, che questa è stata finora la peggior partita dell'Union, sia per punti segnati che per punti subiti.

In campo sono scesi: Russo, Battaglia, Terrasi, Abbate, Grech, Liviabella, Piano (sost secondo tempo Adamo), Accurso Tagano (sost secondo tempo Damaso), Bellavia, Mangiavillano, Sciortino, Boschetti, Mazza, Moruz, Vitello.

Al termine della gara, che ha visto anche la presenza di diversi tifosi, Terzo tempo offerto dalla pasticceria Di Stefano.

Sugli altri campi si segnala la vittoria al filo di lana del Nissa sul Syrako per 14 a 13. Vincenti anche l'Iron Team rugby Palermo, che batte 63 a 0 l'Amatori Enna e i Briganti Librino che vincono fuori casa 10 a 0 con lo Xiridia. La nuova classifica vede Rugby Union Messina al primo posto con 19 punti, il Nissa al secondo con 15 e il Briganti a 13 punti, al terzo posto. Seguono il Syrako con 7 punti, l'Iron Team a 6 punti, il Miraglia a cinque punti così come l'Amatori Enna e infine lo Xiridia, che sconta ancora 4 punti di penalità.


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento