menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il "torto" dell'ex, Paparella sconfigge la "sua" Fortitudo

I calabresi si impongono con il risultato di 68 a 55. I biancazzurri non riescono ad incidere e vengono superati dai padroni di casa

Una sconfitta quasi inaspettata per il roster della Fortitudo Agrigento che si piega alla Viola Reggio Calabria col punteggio di 68 a 55 per i padroni di casa. Se quel pizzico di calo di tensione visto nella precedente partita casalinga aveva fatto preoccupare i supporter di fede biancazzurra, l'esito di oggi fa quantomeno suonare uno strano campanello di allarme.
 
Gli uomini di coach Ciani non riescono a imporre il proprio gioco, tanto da distribuire il loro svantaggio in tutti i quattro i tempi. Anello non incide e Giovanatto fa quel che può. I calabresi sfondano la retroguardia della Fortitudo con il "loro" Paparella, che brucia la retina del palazzetto casalingo con 16 punti.
 
La Fortitudo torna a casa con un pizzico di amarezza per una vittoria resa impossibile grazie ad un'ottima Viola Reggio Calabria. Avrà qualcosa da ridire ai suoi coach Ciani, che orfani di Birindelli non riescono a guadagnare gli ambiti due punti
 
La Fortitudo tornernerà a giocare mercoledì. Gli uomini di Ciani daranno vita al loro turno infrasettimane all'interno delle mura del PalaMoncada.
 
TABELLINO
 
Giovanatto 10, Di Viccaro 11, Mossi 10, Anello 3, Paparella 6, Pennisi 4, Chiarastella 11, Di Simone 0, Di Lascio 0, Brown 0.
 
Gambolati 8, Caprari, Coronn 2, Paparella 16, Agosta 13, Ladanà 0, Zampogna 8, Ingrosso 4, Grasso 0, Potì 5.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento