menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
PALLACANESTRO DIV NAZ B:  La Fortitudo Moncada guarda tutti dall'alto

PALLACANESTRO DIV NAZ B: La Fortitudo Moncada guarda tutti dall'alto

PALLACANESTRO DIV NAZ B: La Fortitudo Moncada guarda tutti dall'alto

I ragazzi di coach Ciani si sbarazzano della Stella Azzurra Roma con un perentorio 85 a 62...

Bella, cinica e antipatica, stiamo parlando della Fortitudo Moncada Agrigento, che conquista la nona vittoria consecutiva. I ragazzi di coach Ciani si sbarazzano della Stella Azzurra Roma con un perentorio 85 a 62. Malgrado gli allarmi lanciati dallo staff medico biancazzurro fanno la loro partita i vari: Birindelli, Anello e Di Viccaro, l'ultimo seppur influenzato mette in difficoltà la retroguardia romana.

Il gioco del roster della Stella Azzurra Roma risulta a tratti disordinato, squadra fatta di giovani che cercano a più non posso la vittoria, imbattendosi però, in una perfetta Fortitudo. Non c'è storia, la compagine del patron Moncada domina anche questo match. 

La Fortitudo Moncada Agrigento da copione porta a casa il risultato e l'allungo in classifica. Si, perchè la rivale Reggio Calabria cade in casa del Granoro Corato. La squadra di coach Ciani trova casa in vetta, mai come stasera la classifica sorride agli agrigentini, il campionato è ancora lungo, ma domenica dopo domenica crescono le possibilità che questo roster possa arrivare li dove nessuno ancora ha stabilito.

Nel post gara, in sala stampa Franco Ciani esalta i suoi, ma rimane con i piedi per terra: "Abbiamo vinto nove partite su nove è vero, ma il campionato è ancora lungo. Tutte le squadre giocano per batterci, e  si adoperano per trovare un nuovo piano tattico per provare a metterci in difficoltà. Ovviamente - spiega Ciani - battere la prima della classe per molte squadre vale doppio, lavoriamo giorno dopo giorno per far ciò che questo non accada".

Il coach biancazzurro, spiega come la vittoria di Rieti seppur a detta del tecnico sottovalutata da molti, abbia dato morale ai suoi ragazzi: "Abbiamo vinto contro un'ottima squadra, il Rieti era partito come la forza onnipotente del campionato, noi seppur con dei giocatori a mezzo servizio, causa malesseri fisici, abbiamo fatto la nostra partita, portando a casa un ottimo risultato".

Si gode il primo posto in classifica Franco Ciani, gongolando ma non troppo: "Per adesso va tutto bene, ma ovviamente come in ogni squadra verranno i periodi no, li dobbiamo essere ancor più bravi a rimanere compatti senza mollare mai".

Paziali
(19-13, 38-27, 60-37, 85-62)

Foto di Calogero Montana Lampo


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento