rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Sport

CALCIO: L'Akragas vince il derby ma quanta sofferenza

Doppietta del giovane Abate che regala la vittoria alla squadra di Montalbano. Un superbo...

Una laboriosa Akragas batte un volenteroso Gemini con il risultato di 2 a 1. Sono le fiammate del neo arrivato Guastella ad illuminare la squadra di Montalbano. Sotto un sole settembrino e con una buona cornice di pubblico i calciatori di Nuccio e Montalbano ricordano la ragazza Francesca Alaimo, scomparsa in un tragico incidente, deponendo dei fiori sotto la curva biancazzurra, dove è stato sistemato uno striscione con la foto della giovane.

PRIMO TEMPO: Si parte, l'Akragas inizia subito bene, Guastella colleziona cross invitanti per il duo d'attacco Bennardo - Carbonaro, ma i due bomber sono troppo leziosi sotto porta e sprecano palesemente. Continua il pressing akragantino con Carbonaro che pennella un pallone per il capitano Bennardo tiro al volo, gran parata del portiere biancorosso Agostino Amella che spegne i sogni del capitano. Il Gemini non sta a guardare, Nuccio scatenato si immola in aria di rigore, tiro potente ma un superbo Infantino riscatta la sue deludenti prestazioni di Monreale, parando senza problemi. Capovolgimenti di fronte continui, ci riprova l'Akragas al 22' con Guastella scatenato sulla fascia, fornisce un buon pallone per Nobile che prova da fuori aria, pallone che si spegne sul fondo. Finisce il primo tempo, squadre ferme sullo 0 a 0.

SECONDO TEMPO:
Parte forte l'Akragas nel secondo tempo, 'solita' combinazione del trio Guastella - Carbonaro - Bennardo, l'ultimo 'a tu per tu' con il portiere sciupa incredibilmente, pallone che fa la barba al palo. Si surriscaldano gli animi delle tifoserie ma anche delle due squadre, brutto gesto 'atletico' di Favata che dopo un fallo, rifila uno schiaffo a Beppe Bennardo; cartellino rosso per lui e Gemini che rimane in dieci. Ci prova l'Akragas a sbloccare il risultato, ma la soluzione arriva dalla panchina, il vantaggio viene collezionato dai piedi buoni del giovane Abate che su assist di Guastella spiazza il portiere con un piattone destro. Akragas 1 Gemini 0 alla mezz'ora. Continua l'assedio biancazzurro, ci pensa di nuovo il giovane Abate, doppietta per lui.

L'Akragas non riesce a gestire il vantaggio, il Gemini si fa avanti con l'ex Parisi, subentrato a partita in corso, ma un attento Infantino salva momentaneamente il risultato. Al minuto 35 passa il Gemini con Currella che approfitta di una distrazione in difesa e sigla con un diagonale il 2 a 1. Minuti di palpitazione per la tifoseria akragantina che memore di un pareggio all'ultimo respiro prova a sostenere la propria squadra. Ci prova Bennardo allo scadere a siglare la sua prima rete stagionale ma nulla può a un ottimo Amella che spegne i sogni del capitano biancazzurro.

La partita termina, Akragas batte Gemini e porta a casa i tre punti. Nel post partita uno scontento Sciortino afferma: "Abbiamo portato a casa i tre punti, ma abbiamo rischiato parecchio, dobbiamo stare più attenti". Dello stesso avviso è il mister akragantino Montalbano: "Sul 2 a 0 c'è stato un incomprensibile calo di tensione, sono felice che Abate abbia fatto due splendidi gol". A Montalbano chiediamo se adesso il giovane biancazzurro avrà più spazio in squadra e se esistono delle gerarchie: "Scende in campo chi gioca bene, non esistono 'posti fissi', vedremo in settimana come andrà".

Di tutt'altro umore è il mister del Gemini Santino Nuccio: "Ha vinto l'Akragas, ma sono contento dei miei giocatori, abbiamo dato il massimo però non è bastato".

Si è vista una discreta Akragas, è mancato quel tocco di cinismo che spesso risolve le partite. Montalbano deve ancora lavorare molto, ma l'innesto di Guastella è apparso fondamentale, bene Nobile, prodigioso Infantino.

Foto di Calogero Montana Lampo

CALCIO: L'Akragas vince il derby ma quanta sofferenza

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CALCIO: L'Akragas vince il derby ma quanta sofferenza

AgrigentoNotizie è in caricamento