Sport

L'Akragas alla mensa della solidarietà, Alessi: "Dedico questo giorno a mio fratello"

Da Astarita a De Rossi, tutti i calciatori biancazzurri hanno portato questa mattina alimenti di prima necessità. Presenti alla giornata anche lo staff tecnico composto da Rigoli, Russo, Nobile e Russello

Ennesimo appuntamento con la solidarietà per l'Akragas del patron Alessi. Questa mattina i giocatori hanno fatto visita alla mensa della solidarietà di Agrigento. Da Astarita a De Rossi, tutti i calciatori hanno portato alimenti di prima necessità.

"Ho voluto oggi coniugare il mondo dello sport con la solidarietà - ha detto il patron dell'Akragas Silvio Alessi. I giocatori hanno voluto donare parte del loro stipendio del mese di gennaio e noi, come società, abbiamo pensato di fare delle donazioni. E' un atto semplice, rivolto a chi ha bisogno di aiuto. E' un'iniziativa 'dedicata' anche a mio fratello Giovanni: lui era sensibile a questi atti di beneficenza, ho portato avanti i suoi desideri e le sue idee. Sono contento - afferma Alessi - che anche i giocatori hanno risposto in modo collettivo".

Alla mensa di solidarietà era anche presente il tecnico Pino Rigoli: "Sono gesti che dovrebbero esser fatti ogni giorno. Oggi siamo qui per aiutare i bisognosi e dedichiamo questa giornata all'amico Giovanni Alessi".

I giocatori, ma anche lo staff composto da Russo, Nobile e il diesse Russello, hanno osservato il lavoro dei volontari del centro di solidarietà. L'Akragas ancora una volta vince la sua maratona della solidarietà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Akragas alla mensa della solidarietà, Alessi: "Dedico questo giorno a mio fratello"

AgrigentoNotizie è in caricamento