menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Canicattì, il karate contro il bullismo e la violenza domestica

Domenica 31 maggio a Canicattì presso la palestra comunale "Mura" in via Pertini, si svolgerà la seconda edizione della "Coppa Maestro Diego Giardina", prestigioso torneo regionale di karate interstile organizzato dalla "Kyushindo Karate Giardina". Il torneo è già tra i più importanti eventi di arti marziali in Sicilia ed è il settimo organizzato in tre anni dalla scuola di karate

Domenica 31 maggio a Canicattì presso la palestra comunale "Mura" in via Pertini, si svolgerà la seconda edizione della "Coppa Maestro Diego Giardina", prestigioso torneo regionale di karate interstile organizzato dalla "Kyushindo Karate Giardina". Il torneo è già tra i più importanti eventi di arti marziali in Sicilia ed è il settimo organizzato in tre anni dalla scuola di karate fondata dal maestro Diego Giardina in Inghilterra e poi portata in Sicilia.

Il maestro Giardina, allievo diretto di George S. Mayo, vive a Bristol, é il caposcuola ed è originario di Canicattì, con cui vive un legame molto forte. Da tre anni il figlio del maestro Giardina, Vincenzo, ha preso le redini della scuola in Italia, stabilendo il suo quartiere generale proprio a Canicattì. L'evento sportivo quest'anno sarà incentrato sul kumite, cioè sul combattimento, mentre l'anno scorso gli atleti si sono misurati nelle forme (kata). Atleti da tutta la Sicilia daranno vita ad un torneo ad eliminazione diretta con categorie per età e per grado.

L'evento si svolgerà nella palestra "Mura" di Canicattì alla presenza del caposcuola Diego Giardina (9° dan – Bristol – Gran Bretagna), dei maestri Vincenzo Giardina (Club di Canicattì e Ravanusa), Pino Privitera (Siracusa), Salvatore Quagliata (Palermo), Liborio Salerno (Caltanissetta), Vito Genna (Marsala), Giuseppe Pocorobba (Mazara del Vallo), Salvo Virzì (Palermo), Michael Maniscalco (Palermo), Salvatore Nicosia (San Giovanni La Punta), Lillo Viticchiè (Caltanissetta), Michele Tirella (Modica), Rosario Pizzurro (Giardini Naxos), gli Istruttori Gerald Filer (Wrington, Gran Bretagna), Andrea Maggio (Palermo), gli Allenatori Lillo Di Pasquale (Canicattì), Ivan Sciabbarrasi (Canicattì), Raimondo Caracciolo (Canicattì), Lillo Massimiliano Musso (Ravanusa). La commissione dei giudici di gara sarà presieduta da Lillo Massimiliano Musso di Ravanusa e da Caron Giardina di Canicattì.

L'evento è aperto al pubblico con ingresso gratuito e avrà inizio alle 10. Ogni anno la "Kia Karate Giardina" associa all'evento agonistico una riflessione sui temi dell'attualità. L'anno scorso il tema associato alla competizione è stato il contrasto a tutte le forme di sfruttamento dei minori. Quest'anno si torna a parlare di bullismo e di efficacia delle arti marziali nel contrasto del fenomeno e della violenza domestica. Il Kyushindo Karate è una disciplina che fonde tecniche di karate tradizionale e di judo in uno stile naturale, flessibile e circolare. Il caposaldo della disciplina è la sintesi di ciò che c'è di buono in ogni stile, attingendo metodiche di allenamento anche da pratiche sportive moderne come il parkour.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento