Jack Giardina resta al Canicattì, l'allenatore: "Progetto ambizioso, sono felice"

L’allenatore ha ottenuto un double vincendo sia campionato che coppa Sicilia di calcio a 5

Niente stravolgimenti in casa del Canicattì, la squadra del campionato di serie C1, ha confermato l’allenatore. Jack Giardina sarà, ancora una volta, tecnico dei biancorossi. L’allenatore ha ottenuto un double vincendo sia campionato che coppa Sicilia di calcio a 5.

"Sono fiero di poter continuare ad allenare una squadra come il Canicattì 5 - ha dichiarato Giardina -. C’è una società seria ed un progetto sportivo ambizioso che diventa per me una grande sfida"..

Giardina ha già allenato squadre di C1 ma essere alla guida della squadra della sua città ha un sapore del tutto diverso. "Ci prepariamo ad affrontare la prossima stagione - ha aggiunto l’allenatore - che inizierà a fine agosto con il debutto in Coppa Italia. Poi si ripartirà col campionato e noi siamo in attesa di capire in quale girone saremo inseriti". Per quanto riguarda il roster, Giardina ha già consegnato nelle mani della società una lista do giocatori che potrebbero vestire la maglia biancorossa. Ma l’intenzione è quella di confermare lo zoccolo duro di quest’anno che ha vinto campionato e coppa.

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Calorie, proprietà e utilizzi delle ciliegie

  • Tipe da spiaggia: cosa mi metto?

I più letti della settimana

  • L'incidente di Caltabellotta si trasforma in tragedia: è morto il 22enne di Lucca Sicula

  • L'esplosione del mercato di Gela, c'è una vittima: si aggrava la posizione del commerciante di Grotte

  • Si ribalta il trattore e un uomo resta incastrato: il 60enne non è in pericolo di vita

  • Scontro fra auto in galleria nella statale 115: feriti i due conducenti

  • "Adesca ragazzina e tenta di avere un rapporto orale", la scatola nera dell'auto per smentire la vittima

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento