menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
029

029

CALCIO ECCELLENZA: Il Ribera batte la Folgore e si prende la vetta

Evidente è stata la differenza di qualità tra le due squadre che si presentavano al Paolo Marino...

Finisce con il risultato di 0-2, la sfida tra la Folgore e il Ribera dell’ex Brucculeri. Evidente è stata la differenza di qualità tra le due squadre che si presentavano al Paolo Marino con una diversa posizione di classifica. Il mister del Ribera, Brucculeri, all’ingresso in campo, è stato accolto con un caloroso applauso dal pubblico locale che non lo ha dimenticato, in quanto l’anno scorso, sedeva sulla panchina della Folgore e non solo ha raggiunto la matematica salvezza ma addirittura ha sfiorato l’accesso ai Play Off.

E’ Geraldi al 27', a sbloccare la gara, mettendo in rete di testa il pallone, dopo che Martorana aveva colpito la traversa con una punizione dal limite dell’area. Al 60' il raddoppio su rigore dopo che il difensore locale aveva atterrato in piena area l’attaccante riberese. Sul dischetto si presenta Erbini ed è gol, 2 a 0 per il Ribera. A questo punto, è solo la squadra ospite a creare altre due nitide occasioni per chiudere definitivamente la gara, con Martorana e Galluzzo ma Montagna evita, per la sua squadra, un passivo molto più pesante.

Il Ribera, con questa vittoria, conquista la vetta della classifica, a quota 20 in concomitanza con l’Akragas che è stata battuta per 3 a 1 dall’Alcamo all’Esseneto di Agrigento. Domenica al “Nino Novara” arriva il Castellammare e per la squadra riberese l’obbligo è di vincere per non perdere la testa della classifica.

FORMAZIONI: FOLGORE: Montagna, Mangiaracina, Licata, Montepiano, Volpini, Santomauro, Catanzaro, Di Ruocco, Treviso, Bono, Morici. Allenatore La Bianca.

RIBERA: Talluto, Campanella, Li Greci, Fallea, Geraldi, Ciancimino, Geraci, Campisi, Erbini, Galluzzo, Martorana. Allenatore Brucculeri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento