menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

Il Raffadali contro il Cianciana per allungare in classifica

Quella di oggi però, dopo quella di domenica scorsa, potrebbe essere ancora una giornata favorevole a Ojeda e compagni. Le dirette rivali, Arenella e Pro Favara non hanno per nulla degli impegni agevoli

Inizia oggi per il Raffadali di Gaetano Longo l'ultimo rush di campionato, con una serie di gare con un grado di difficoltà crescente, fidandosi naturalmente dell'attuale classifica. I gialloverdi ospitano infatti il Cianciana, che occupa la sesta posizione in classifica, ma nelle successive gare affronteranno in sequenza la quarta, la terza e infine la seconda in classifica. E cioè: Strasatti, Capaci, Pro Favara e Arenella.

Test durissimi che diranno se il Raffadali merita o meno la promozione in Eccellenza. Quella di oggi però, dopo quella di domenica scorsa, potrebbe essere ancora una giornata favorevole a Ojeda e compagni. Le dirette rivali, Arenella e Pro Favara non hanno per nulla degli impegni agevoli, sono infatti impegnate rispettivamente a Salemi e Prizzi, due campi decisamente ostici, dove in pochi sono riusciti a fare bottino pieno.

Tutto passa però da quello che i ragazzi di Longo sapranno fare sul loro terreno. È chiaro che un risultato diverso dalla vittoria rappresenterebbe un duro colpo per il morale e alimenterebbe nuove speranze nelle inseguitrici. Al contrario, invece, una vittoria del Raffadali e un contemporaneo passo falso delle rivali assesterebbe forse il colpo decisivo al campionato e alle antagoniste, che vedrebbero ridotti drasticamente i margini di un recupero sulla linea del traguardo.

Il tecnico Longo ha rivolto un appello ufficiale a tutti i tifosi del Raffadali invitandoli ad accorrere allo stadio per sostenere la squadra per tutti i novanta minuti. Un invito che Longo ha esteso anche per le gare in trasferta quando i gialloverdi avranno ancora più necessità di sentire l'apporto dei propri tifosi, così come è avvenuto nell'ultima trasferta di Campobello di Mazara con la conquista dei tre punti grazie proprio alla spinta del pubblico amico. Per la gara di oggi Longo dovrebbe avere quasi tutti gli uomini a disposizione, compreso qualche acciaccato, sul quale Longo scioglierà la riserva solo nel pre-gara. Data l'importanza della posta in palio, la tifoseria si è organizzata e si prevedono spalti gremiti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento