menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Imbattuti e coraggiosi, l'Akragas continua la sua scalata verso la D

Il "solito" Gennaro Marasco ha ristabilito la parità lottando come un matto su ogni pallone, mentre l'esprienza di Casella ha tolto più di un pallone dalla porta akragantina. Dopo la sbavatura iniziale, la difesa guidata dall'ex Licata Marco Semprevivo ha ben saputo coprirsi

Il giorno dopo una vittoria ci si sente forti e imbattibili. Il giorno dopo un pareggio a Cava dè Tirreni ci si sente motivati e vogliosi di tentare un'impresa che manca nelle mura dello stadio Esseneto ormai da troppo tempo.
 
Cava-Akragas non ha deluso le aspettative, chi attendeva un big match è stato da subito accontentanto. I fratelli De Rosa, in forza alla squadra campana, hanno mostrato bel calcio mettendo spesso la retroguardia biancazzurra in difficoltà.
 
Mister Vincenzo Montalbano ha optato per delle scelte coraggiose, schierando il tridente e rinunciando a Russello.  La fascia di capitano è stata affidata al veloce Stefano Piazza, coraggioso e sfortunato in più di un'azione.
 
Il "solito" Gennaro Marasco ha ristabilito la parità lottando come un matto su ogni pallone, mentre l'esprienza di Casella ha tolto più di un pallone dalla porta akragantina. Dopo la sbavatura iniziale, la difesa guidata dall'ex Licata Marco Semprevivo ha ben saputo coprirsi.
 
L'Akragas recupera con Giuseppe Guastella un provvidenziale due a due, che non premia ma lascia i giochi aperti. La squadra dei Templi è arrivata stamani alle 6.30 allo stadio Esseneto, piccola pausa e via oggi pomeriggio con un allenamento defaticante.
 
Da giovedì a domenica mister Montalbano lavorerà su testa e gambe. Mai come adesso l'Akragas è padrona del suo destino, basterà non perdere o dar vita a pareggi rocamboleschi, la serie D si conquista non perdendo.
 
Il team akragantino è ancora imbattuto, dall'arrivo del tecnico ex Ribera, l'Akragas non ha mai perso, risultati importanti che raccolgono tantissimi apprezzamenti.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento