menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Cattolica Eraclea vince a Raffadali ed è promosso in Prima categoria

Oltre agli errori, tanta sfortuna ha avuto il sopravvento su questo finale di stagione per l'Ateletico Raffadali. Gode invece il Cattolica Eraclea che molto probabilmente non sperava di raggiungere questo traguardo

Alla fine è il Cattolica Eraclea ad aggiudicarsi lo spareggio promozione contro l'Atletico Raffadali acquisendo così il diritto a disputare il torneo di Prima categoria la prossima stagione. Il match è stato deciso al 20' del primo tempo da Veneziano Broccio che con un gran tiro dalla lunga distanza ha sorpreso il portiere Contino che non ha ben valutato la traiettoria del calcio.

L'Atletico Raffadali, per più di un'ora, ha tentato in tutte le maniere di riequilibrare il match, andandoci spesso molto vicino. In due occasioni, nel primo tempo e poi nella ripresa, quasi allo scadere, i legni difesi da Russo hanno respinto le conclusioni a botta sicura degli attaccanti di casa. A fine gara è scoppiata la gioia dei giocatori del Cattolica e dei tanti tifosi al seguito della squadra che per tutta la durata del match hanno sostenuto i loro beniamini.

La squadra di Cattolica tornata al calcio agonistico solo da due stagioni festeggia così la seconda promozione consecutiva e nel giro di due anni ha già conquistato la prima categoria. "Dedichiamo questa vittoria al paese - ha detto il presidente Costanzo - perché ne ha tanto bisogno, mi auguro che si possa continuare su questa strada per raggiungere obiettivi sempre più alti". Anche il tecnico Tutino ha voluto fare una dedica, a due personaggi come Terrasi e Schembri, così importanti per il calcio a Cattolica.

Grande delusione, invece, in casa Atletico, con il presidente Salemi particolarmente amareggiato al termine di una stagione sfortunatissima. Ricordiamo che l'Atletico Raffadali avrebbe vinto con tre punti di vantaggio il torneo se non avesse sbagliato una sostituzione di un giocatore junior, nella gara vinta contro il Siculiana. I tre punti persi a tavolino hanno costretto poi la squadra di Lo Presti a disputare lo spareggio con il Bolognetta, perso a Cammarata per 2-0.

Nemmeno la seconda chance, contro il Cattaolica Eraclea, ha avuto esito positivo e così l'Atletico e i suoi dirigenti devono solo recitare il mea culpa. Oltre agli errori, tanta sfortuna ha avuto il sopravvento su questo finale di stagione. Gode invece il Cattolica Eraclea che molto probabilmente non sperava di raggiungere questo traguardo, anche perché il fattore campo non era dalla loro parte. Un bravo a tutti i giocatori del Cattolica che hanno saputo lottare per tutta la stagione e soprattutto in questo difficile spareggio e un in bocca al lupo all'Atletico, augurandogli che possa raggiungere l'obiettivo la prossima stagione.

Tabellino

ATLETICO RAFFADALI - CATTOLICA ERACLEA 0-1
ATLETICO RAFFADALI - Contino, Caci, Rizzo, Sicurello, Favatella, Milisenda, Tuttolomondo, Bruno, Lo Presti, Soldano, Castaldo. All. Lo Presti.
CATTOLICA ERACLEA - Russo, Termine A., Tutino, Bongiorno, Stagno, Veneziano Broccio, Termine G., Caruana, Miceli, Catania A., Catania G. All. Tutino.
Arbitro - Vitale di Palermo; coll. Micalizzi e Di Stefano (Pa).
Rete - 20' Veneziano Broccio

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento