menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

QUI RIBERA: I biancazzurri: vincere per tornare in vetta

"La squadra -  spiega Brucculeri - deve giocare come ha sempre fatto in questa stagione, con...

Vincere la partita di domani con il Valderice per tornare in testa alla classifica. E' questo imperativo categorico che i tifosi, in particolare gli ultras, hanno chiesto alla squadra riberese che proprio domani ha una buona occasione per tentare di sfruttare al massimo gli impegni non certo facili che il Kamarat, l'attuale capolista, avrà a Mazara del Vallo e e quelli ai quali l'Akragas dovrà fare fronte sul difficile terreno della Sancataldese.

"Anche noi abbiamo un impegno calcistico non indifferente - spiega il trainer biancazzurro Totò Brucculeri - perché il Valderice è una compagine forte che viaggia al centro classifica e che ha un buon attacco e una buona difesa. La squadra deve giocare come ha sempre fatto in questa stagione, con molta umiltà e con quell'impegno atletico e agonistico che sino ad oggi ha portato dei buoni risultati. La rosa della squadra mi permettere di potere fare giocare i calciatori che più si adattano alle esigenze della partita. Contiamo pur sempre sul tifo di tutti gli sportivi".

Il Ribera, alla luce dei risultati che potranno conseguire le squadre di testa del campionato di Eccellenza, ha bisogno della vittoria che in casa non è mai mancata (con la sola eccezione della partita di esordio per 0-0 con il Kamarat) e che darebbe la possibilità a capitan Talluto e compagni di rimanere appiccicati alla testa della classifica, anche in coabitazione con le altre due belle realtà calcistiche agrigentine che sono il Kamarat e l'Akragas.


"La partita cade nella giornata di festa biancazzurra, la prima del girone di andata - afferma il direttore generale Ezio Ruvolo - per cui dobbiamo festeggiare con una bella prova calcistica e anche con una tonificante vittoria, dopo il passo falso, la sconfitta immeritata di domenica scorsa a Campofranco. Allo stadio comunale "Nino Novara" è previsto il tutto esaurito perché tutti gli sportivi riberesi vogliono partecipare alla prima festa dell'anno della squadra e della società per racimolare qualche ulteriore contributo utile alle casse sociali, oltre che per incoraggiare la squadra del cuore".

La compagine è al gran completo con tutti gli atleti in forma e con un buon morale che non è stato per niente scalfito dalla battuta d´arresto di domenica scorsa con il Campofranco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento