menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Granfondo Ribera, emozioni e sprint all'ultimo giro

Ha vinto la dodicesima edizione, a braccia alzate, un eccezionale ex professionista, Giuseppe Di Salvo del Gs Napoli, categoria Elite, col tempo di 03 h 25m 11 sec, alla media di 35.08 km/h

Domenica 29 aprile, a Ribera, s’è disputata la dodicesima edizione della granfondo di ciclismo su strada, sotto l’egida dell’Udace denominata “Ribera Città delle Arance-Arancia di Ribera Dop-Trofeo Siciltiller”, prova del campionato italiano di Fondo, quarta tappa del 16esimo campionato Regionale Granfondo, quarta tappa del circuito Coppa Sicilia, organizzata dall’Asd Pedale Riberese, con il patrocinio del comune di Ribera, della Provincia regionale d’Agrigento e della Regione Sicilia e della Lega Italiana per la Lotta contro i tumori.
 
Il via ai 423 ciclisti, presenti a questa dodicesima edizione, in rappresentanza di oltre novanta società, dopo un breve saluto del presidente provinciale dell’Udace Pietro Di Grado, del responsabile locale della Lega Italiana per la Lotta contro i tumori Antonino Li Voti, del presidente del sodalizio crispino Nicolò Ciliberto, è stato dato alle 9 dal vice sindaco del comune di Ribera Giuseppe Cortese e dopo un breve circuito cittadino, la carovana ha lasciato Ribera, proseguendo per Seccagrande, Sciacca, Caltabellotta, Sant’Anna di Caltabellotta, Ribera continuando per Calamonaci, bivio Tamburello, Villafranca Sicula, Burgio, ponte Cifota, Sant’Anna di Caltabellotta e arrivo a Ribera, per complessivi 120 km con un dislivello di 1860 metri.
 
Ha vinto la dodicesima edizione, a braccia alzate, un eccezionale ex professionista, Giuseppe Di Salvo del Gs Napoli, categoria Elite, col tempo di 03 h 25m 11 sec, alla media di 35.08 km/h, battendo in volata Chaburka  Anatoli categoria Junior, Team Maggi Economia Saint-Gobain FRV, classificatosi al secondo posto e Beconcini Andrea categoria Junior, Team Maggi Economia Saint-Gobain Frv, giunto terzo.
 
Nella mediofondo la vittoria è andata a Giuseppe Guarnera, dell’Asd Bici Club Stefanese, categoria Senior con il tempo di 2.19.16, alla media di 25.84, al secondo posto Angelo Cavallino dell’A.S.D. Scianna Costruzioni, categoria Senior, al terzo posto Rosario D’Agostino dell’A.S.D. Un po’ di Bici Termini Imerese, categoria Cadetto. 
 
Vince la classifica di società, l’Asd GS Mediterraneo (Palermo) con punti 15485, al secondo posto l’Asd Valle Dei Templi (Agrigento) con punti 14896, al terzo posto l’A.S.D. Città di Misterbianco (Catania) con punti 13470. Nell’associazione ciclistica pedale riberese che ha schierato alla partenza Calogero Contrino, Anna Rita Baldacchino e Giuseppe Garamella impegnati nella Mediofondo di 75 km e Nicolò Ciliberto, Gaetano Gulisano, Carmelo Sferrazza, Nicolò Aloisi, Salvatore Santalucia, Alfonso Cannata, Antonino Russo impegnati nella Granfondo di 120 km, giunti nell’ordine, da segnalare il primo posto nella categoria Donne/B di Anna Rita Baldacchino. Segnalo l’ottima prova di Calogero Marotta, in forza al Pedale Bianco Azzurro di Ribera, classificatosi al secondo posto, nella categoria Debuttanti e ventesimo assoluto, nella medio fondo.
 
Come sempre in questo “Evento”, così è stato definito dal Presidente Regionale dell’Udace Giuseppe Barbagallo, presente a Ribera, è stato totale l’impegno del collaudato plotone dell’Asd Pedale Riberese che come sempre, si è reso disponibile, per l’ottima riuscita della manifestazione, collaborando con le forze dell’ordine, con la protezione civile e con i tanti volontari, nel presidio degli incroci, nella distribuzione dell’acqua, nell’assistenza in corsa e in tutte le altre attività, volte a fare passare, una bella Domenica ai tantissimi ciclisti presenti.
 
E’ stata una giornata di sport, allietata da un’eccellente “speaker” Alessandro Tamburello che ha intrattenuto il pubblico con interviste e notizie sulla gara, complimentandosi con gli organizzatori che hanno completato la giornata, con l’abbuffata finale, al ristoro allestito nella villa comunale, con pasta al forno, banane, acqua, dolcini.
 
Cala il sipario anche su questa dodicesima edizione che ha mostrato un’ennesima, buona organizzazione, frutto di lavoro e d’impegno costante che dimostra l’attaccamento ai colori sociali di quest’associazione sportiva da parte dei sostenitori del gruppo riberese, guidata alla perfezione dal presidente Nicolò Ciliberto. Il servizio fotografico è stato curato ancora da Antonello Ciliberto che ha colto i più bei “momenti” della manifestazione.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento