menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Golden Gala 2013, i ragazzi di Lampedusa corrono per i migranti

Tra le mani, i giovani podisti, avranno un testimone unico e prezioso, realizzato con il legno di uno dei tanti barconi giunti dall'Africa attraverso il Canale di Sicilia

Giamaica e Lampedusa, due isole lontanissime che per un giorno si ritroveranno eccezionalmente sulla stessa pista d’atletica, quella dello Stadio Olimpico di Roma: accanto a Usain Bolt, l’uomo più veloce del mondo, al Golden Gala 2013, che si terrà domani a Roma, ci saranno infatti anche i ragazzi di Lampedusa.

Sono dodici alunni della scuola media locale che correranno una staffetta 12x200 metri grazie  all’iniziativa “Per…Correndo la Memoria”, promossa dall’Associazione Atletica Berradi 091, che organizza attività sportive rivolte a ragazzi stranieri in situazioni di marginalità sociale, e sostenuta dall’Organizzazione internazionale per le migrazioni e da Save the children Italia.

Sulle magliette che indosseranno nell’importante meeting sarà stampata la scritta “Solidarietà in corsa: Lampedusa testimone d’accoglienza”. E tra le mani, i giovani podisti, avranno un testimone unico e prezioso, realizzato con il legno di uno dei tanti barconi giunti dall’Africa attraverso il Canale di Sicilia.

“E’ una bellissima iniziativa, a cui come Comune abbiamo dato il patrocinio con molto piacere – dichiara il sindaco delle Pelagie Giusi Nicolini -.  Siamo consapevoli del ruolo particolare che la nostra comunità è chiamata a svolgere in un’epoca di grandi trasformazioni. Da anni viviamo in prima linea il dramma umano di tanta gente che scappa da guerra e miseria per trovare pace e lavoro, per affermare il proprio diritto a una vita dignitosa. Siamo gente di mare e crediamo fortemente nel valore dell’accoglienza e della fratellanza – conclude il Sindaco -. Sappiamo anche quanto sia importante trasmettere questi valori alle nuove generazioni, sia quelle che vivono sulle nostre Isole, nel cuore del Mediterraneo, che quelle che possiamo raggiungere con il nostro esempio e il nostro messaggio di solidarietà”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento