menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giusi Parolino

Giusi Parolino

L'agrigentina Giusi Parolino argento ai campionati regionali di Pentathlon lanci

La competizione si è svolta allo stadio di atletica leggera "Tino Pregadio" di Enna con l'organizzazione della società Asd Scuola Di Atletica Leggera Catania

L'atleta di origini agrigentine, Giusi Parolino, tra le prime nella classifica nazionale italiana del Pentathlon lanci. L'ennesimo traguardo arriva con la medaglia d'argento ai campionati regionali individuali maschili e femminili di Pentathlon Lanci, valevoli per il il punteggio a squadre del Gran Prix Nazionale, che si sono svolti ieri ad Enna allo stadio di atletica leggera “Tino Pregadio” con l'organizzazione della società Asd Scuola Di Atletica Leggera Catania.

Oltre venti atleti provenienti da tutta la sicilia si sono ritrovati nelle pedane dei lanci alle 9. Il programma tecnico si è svolto in una sola giornata con inizio delle competizioni alle 9.30. Le gare hanno rispettato la seguenza prevista per il pentathlon lanci Fidal, e pertanto si è cominciato con il lancio del martello a seguire peso, disco, giavellotto e martello a maniglia corta.  

Dopo oltre quattro ore di gara Giusi Parolino si aggiudica la medaglia d'argento che con i rispettivi ori delle due catanesi Messina e Sapienza lascia ben sperare per la finale nazionale che si terrà a Catania 8 e 9 ottobre prossimo.  

“Un risultato - dichiara Giusi Parolino -  lontano dal mio personale che ho ottenuto con la vittoria a Cosenza, perchè il lancio del martello non è stato brillante, ma nonostante questo sono contenta di aver dato circa 2000 punti alla mia squadra, punti importanti e necessari per la corsa alla vittoria del Gran Prix Nazionale”.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento