L'Akragas dà un "morso" al razzismo: "Siamo tutti scimmie"

Il caso di Dani Alves ha fatto eco anche nelle mura biancazzurre. Staff e giocatori hanno dato vita alla loro campagna solidale

L'Akragas dice "no" al razzismo

La banana lanciata in occasione del match tra Villareal e Barcellona è diventata uno spot contro il razzismo. Un gesto offensivo rivolto al giocatore blaugrana Dani Alves che, con tutta la naturalezza del caso, ha raccolto il frutto lanciato sul campo e lo ha mangiato.

Il gesto ha scatenato la solidarietà nel mondo del calcio, una sorta di campagna anti-razzismo social. Da Renzi a Prandelli, da Balotelli a Pogba, ma anche da Pino Rigoli a Nicola Arena. L'Akragas si schiera con il giusto e mangia la sua "banana anti-razzismo". I giocatori e lo staff hanno dato vita alla loro campagna solidale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Tragedia a San Leone: muore un turista svizzero di 35 anni

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

  • Corre dal figlio finito in ospedale e litiga con l'ex suocero: anziano denunciato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento