menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuoto, successi e medaglie per gli agrigentini alle Regionali

Ottimi sono stati quindi i risultati degli atleti ed enorme è stata la soddisfazioni dei tecnici e del presidente. Soddisfazione espressa dall'istruttore Gionny Interlici e dal giovane allenatore Davide Dessì

Si è svolta domenica 17 novembre, nella Piscina “Azzurra” di Menfi, la prima gara valida per il Campionato Regionale Msp al quale prendono parte numerose e blasonate Società provenienti da tutta la Sicilia. Tra cui la  Hydra Sport di Villabate (Pa), la Pianeta Acqua di Alcamo (Tp), la Nuoto club di Menfi, la Asd Alia, la Morgana Nuoto di Mazara (Tp), la Csti Caltagirone  (Ct) e la Polisportiva Nuoto Agrigento, squadra agrigentina ormai conosciuta detentrice del titolo di società campione Regionale Msp per l’anno 2012-2013. Alla prima tappa del Campionato hanno preso parte quest’anno circa 150 atleti/gara dando vita ad un bello spettacolo tra le corsie della Piscina e dandosi battaglia bracciata dopo bracciata in una sfida terminata solo nelle prime ore del pomeriggio. 

La società agrigentina anche quest’anno ha iniziato molto bene riuscendo od ottenere più di 270 punti validi per la classifica finale e portando a casa un bottino molto soddisfacente di medaglie ed ottime prestazioni. 

Tra i risultati più rilevanti vediamo i bronzi di Matthias Cimino nei 100 misti e nei 100 delfino nella categoria ragazzi; l’oro di Salvatore Oliva nei 100 misti, il suo argento nei 100 delfino ed il suo bronzo nei 100 stile libero nella categoria assoluti; l’argento di Davide Portera nei 100 misti ed i suoi ori nei 100 rana e nei 50 stile libero nella categoria assoluti; i due primi posti di Simone Scozzari nei 25 delfino e nei 25 stile libero nella categoria Esordienti C; l’argento di Lucrezia Ferlisi nei 50 stile libero ragazze e il bronzo di Serena Montante nella medesima gara; il bronzo di Alice Giugno nei 50 dorso tra le Esordienti B; l’oro di Nadine Cimino nei 50 dorso ed il suo primo piazzamento anche nei 50 stile libero con un tempo a 12 centesimi dal record regionale Msp nella categoria Esordienti A; il bronzo di Davide Greco nei 100 rana nella categoria Ragazzi; l’argento nella 4x50 stile libero esordienti A femmine composta da Alexia Lenea, Nadine Cimino, Sofia Catanese e Claudia Scrudato; il bronzo nella staffetta 4x50 stile libero esordienti A maschi composta da Simone Scozzari, Alfonso Modica, Valerio Graceffa e kristian Lucenti; l’argento nella 4x50 misti ragazzi femmine composta da Nadine Cimino, Lucrezia Ferlisi, Serena Montante e Federica Bellassai; il bronzo nella staffetta 4x50 misti ragazzi maschi composta da Matthias Cimino, Calogero Morello, Riccardo Lo Giudice e l’oro nella staffetta 4x50 misti assoluti maschi composta da Davide ortera, Matteo Di Carlo, Salvatore Oliva e Matthias Cimino. 

Ottimi sono stati quindi i risultati degli atleti agrigentini ed enorme è stata la soddisfazioni dei tecnici e del presidente. Soddisfazione espressa dall’istruttore Gionny Interlici e dal giovane allenatore Davide Dessì che ha così commentato: “Dopo la vittoria di questo campionato nell’anno precedente ci sentivamo addosso un pò di pressione per questa prima gara, ma siamo riusciti sicuramente a rispondere nel migliore dei modi portandoci subito nei gradini alti della classifica e riuscendo ad imporci sulle altre società. Sono molto felice della prestazione dei miei ragazzi, stiamo lavorando bene ed i risultati continuano a vedersi giorno dopo girono. Sono orgoglioso del mio lavoro e di questa squadra.” 

Queste sono state le parole dell’allenatore agrigentino al termine della gara che ha visto ancora una volta emergere i valori della Polisportiva Nuoto Agrigento. Squadra che ormai in realtà ha ben poco da dimostrare avendo già portato il Nuoto in questa Provincia a livelli mai raggiunti in precedenza e questo è stato ciò che ha voluto ribadire il presidente Carlo Dessì: “Siamo la società campione regionale Msp in carica, siamo l’unica Associazione che nella Città di Agrigento pratica questo Sport a livello agonistico e che da la possibilità ai ragazzi di crescere in questo ambiente, di migliorare, di allenarsi e raggiungere i risultati che vedete. Noi ci mettiamo a disposizione dei nostri ragazzi anche quando troviamo l’opposizione delle Amministrazioni comunali con gli svantaggi che ne conseguono per chi realmente vuole praticare questo sport nella nostra Città. Quello che spero è che anche grazie a noi possa diffondersi una vera cultura del nuoto ad Agrigento e che voler fare nuoto nella nostra città possa terminare di essere una sfida e diventare invece una possibilità”. 

Parole, quelle del presidente agrigentino, di "profondo rammarico per la situazione in cui versano le strutture della nostra Provincia negli ultimi due anni e per le avversità che la Polisportiva Nuoto Agrigento sta incontrando suo malgrado, ma anche parole di speranza per il futuro e che testimoniano la volontà di questa Associazione di andare avanti e continuare per la sua strada che fino ad ora sta portando grandi risultati ed enorme lustro e vanto per la nostra città".

?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento