Sport

Tanti auguri al fuoriclasse Franco Ciani, il coach: "Fortitudo? Cinque anni unici"

L'allenatore dei biancazzurri si regala un compleanno normale, lui che oggi spera di recuperare Alessandro Piazza e di regalarsi una vittoria contro Scafati

Tanti auguri, coach Franco Ciani. L’Agrigento sportiva oggi si ferma per fare gli auguri al tecnico della Fortitudo Moncada Agrigento. Quando Salvatore Moncada e Cristian Mayer - rispettivamente presidente e direttore sportivo - scelsero Ciani , lo fecero con l’idea di portare ad Agrigento un grande allenatore che poi si trasformò in fuoriclasse.

Cinque compleanni festeggiati ad Agrigento, anni che racchiudono dei campionati dominati e una serie A sfiorata. Franco Ciani è l’uomo in più di questa Fortitudo: testa bassa e carattere forte, idee giuste e mai una frase sbagliata o un gesto fuori posto. Se Salvatore Moncada potesse nascondere la classe del suo coach, lo farebbe sicuramente; le insidie dei top club sono sempre dietro l’angolo.

La cavalcata dei play-off della scorsa stagione è l’ultimo – in ordine di tempo -  “scherzo” ai grandi fatto da Ciani, lui che, al suono degli applausi, si tira indietro e porta avanti la sua squadra. Agrigento ha scelto di regalare al coach la cittadinanza onoraria, il friulano ha fatto dell’ombra della Valle dei Templi la sua nuova realtà. “Il regalo migliore? Vorrei che i miei ragazzi lo facessero contro Scafati”.

La sua Fortitudo, dopo un periodo nero, ha ripreso a vincere e adesso Scafati forse fa meno paura. “Come trascorrerò il mio compleanno? Prevalentemente in palestra. E' un giorno speciale per me, ma è un giorno di lavoro. So che i ragazzi hanno preparato qualcosa per me, ma arrivati ad una certa età si cerca di minimizzare il compleanno, gli anni salgono”.

Quinto compleanno ad Agrigento e la voglia di continuare insieme: “Sono stati cinque anni di lavoro al fianco di persone vere, anni di successi e di momenti speciali. Da cinque anni continuiamo ad essere in sintonia e questo vuol dire che abbiamo dei valori importanti. Ad oggi - dice il coach -  è una cosa rara, il mio bilancio è straordinario. Dopo cinque anni mi sento davvero agrigentino. La serie A? Non sarebbe un regalo soltanto mio, ma di tutti. Della società, del presidente e dei tifosi. I play-off sono una lotteria, sarebbe un regalo non di compleanno ma di un ciclo di lavoro”. Ma Franco Ciani nel suo compleanno ha voglia di regalarsi anche il recupero di Ale Piazza: "Siamo agli sgoccioli, dobbiamo inserire anche Mascolo insieme ad Alessandro. Prima questo accade e prima daremo una giista conformazione alla squadra, mi auguro che Pasqua ci porti la porti la possibilità di giocare tutti insieme".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tanti auguri al fuoriclasse Franco Ciani, il coach: "Fortitudo? Cinque anni unici"

AgrigentoNotizie è in caricamento