menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colpaccio Fortitudo Agrigento, arriva da Cantù Francesco Quaglia

Coach Franco Ciani: "E’ un giocatore che ha grande fisicità ed una importante presenza in aria. Francesco è compatibile in chiave tattica con tutte le nostre soluzioni"

 Il dopo Giacomo Zilli si chiama Francesco Quaglia. La Fortitudo Agrigento pesca in serie A e porta a casa un centro di stazza. Classe '88, Quaglia, proviene dalla Pallacanestro Cantù. Toscano, 30enne, Francesco Quaglia è alto 207 centimetri. Il nuovo giocatore biancazzurro sarà a disposizione di coach Franco Ciani.

Il neo biancazzurro è cresciuto nel vivaio della Virtus Bologna, Quaglia si affaccia al mondo dei professionisti da giovanissimo, nella stagione 2005-2006, andando più volte in panchina con la prima squadra allenata da coach Zare Markovski. Lo stesso farà anche l’anno seguente, nella Virtus di Travis Best, Brett Blizzard e Dusan Vukcevic. Nell’estate del 2007 si trasferisce a Modena, in B1, iniziando il suo lungo girovagare nelle Minors tra Castelletto, Fortitudo Bologna, Massafra, Viola Reggio Calabria, Firenze e Robur Basket Osimo. In mezzo le parentesi in Serie A con le maglie di Virtus Bologna, nel 2011, e Sutor Montegranaro, nel 2013. Poi, nell’annata 2015-’16 il ritorno in maglia Fortitudo Bologna, neopromossa in A2, con cui disputa 43 partite tra regular season e playoff. A stagione conclusa arriva la prima chiamata della Pallacanestro Cantù, dove torna a calcare il palcoscenico della Serie A, poi il passaggio a Tortona nell’estate del 2017 e, dunque, il ritorno alla Red October per la stagione 2018-’19.

Coach Franco Ciani: "E’ un giocatore che ha grande fisicità ed una importante presenza in aria. Francesco è compatibile in chiave tattica con tutte le nostre soluzioni. Può giocare con Jalen  Cannon, con Guariglia in alcune situazioni tattiche, ma anche insieme a Sousa. In un momento di difficoltà e di emergenza, dovuto all’infortunio di Giacomo Zilli, abbiamo trovato una soluzione che sicuramente di non difficile inserimento in un canovaccio tecnico e tattico che gli sta addosso in maniera corretta".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento