menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alessandro Piazza

Alessandro Piazza

La Fortitudo ritrova la vittoria, Piazza e Buford "giganti" biancazzurri

La Moncada torna a vincere. Il roster di coach Franco Ciani batte i piemontesi, al termine di una partita bellissima

La Fortitudo ritrova la vittoria, Agrigento batte Tortona con il punteggio di 84 a 70. Piazza e Buford i migliori, Ferraro e De Laurentiis nel finale sono stati determinanti. Impatto importante per Ruben Zugno, il giovane siciliano è stato ordinato e freddo.

Primo quarto: Al pronti via, la Fortitudo trova punti di stampo americano. La combinazione Bell Holter-Buford regala punti preziosi. Tortona sbaglia e la Moncada costruisce il suo primo, mini-vantaggio. La prima tripla di Marco Evangelisti arriva dopo poco, Agrigento prova a sovrastare Tortona e lo fa grazie ad una manovra fluida. Gli ospiti mettono le mani addosso alla Fortitudo, fallo su Piazza e Buford. Tortona impegna Agrigento, i biancazzurri sono concetrati e le manovre partono ancora una volta dalla testa di quel "genio" di Ale Piazza. Bell Holter prende il vizio delle triple, due nel primo quarto e leader ai canestri. Il primo periodo di gioco va alla Fortitudo, con il punteggio di 26 a 17. La Moncada sovrasta, di fatto, Tortona.

Secondo quarto: Nel secondo quarto Ciani cambia, dentro Bucci per Buford. A provare la risalita è Tortona, Alviti da tre, prova a impensierire la Moncada. Sanna ha la mano calda e Tortona lo sa, tre punti e ospiti pronti a insediare i biancazzurri. Ciani cambia ancora, fuori Piazza e De Laurentiis, per Zugno e Ferraro. Il play maker cammina sulle orme di Piazza, lancio perfetto per Bucci e punti biancazzurri: 30 a 26. Tortona è in fiducia. Impatto importante per Zugno, il giovane siciliano parte bene con assist e punti. Ciani, fa rifiatare Evangelisti, torna sul parquet Buford. Due tiri sbagliati per Agrigento, Bucci prima e Ferraro dopo, Tortona non sbaglia e Greene mette dentro: 32 a 28. Agrigento sbaglia, Zugno per Bell Holter e Ferraro per Buford, gli americani non colgono e Ciani chiama il minuto di sospensione. La velocita di Greene è impressionante, la difesa della Moncada non lo tiene e l'americano fissa il meno due: 32-30. Nel secondo periodo di gioco Tortona recupera il + 12 della Moncada, gli ospiti pareggiano i conti e Ciani chiama Piazza. Sorpasso Tortona, è Garri dalla distanza: 32 - 35 per gli ospiti. Nel secondo quarto e Tortona riesce quasi tutto. Il secondo periodo si conclude ad opera degli ospiti: 38-39. Black out inspiegabile della Fortitudo.

Terzo quarto: Tortona parte bene, ma la Fortitudo è indiavolata. L'asse Piazza-Buford funziona bene, il playmaker suggerisce per l'americano che di estro e abilità mette dentro. I biancazzurri tornano in vantaggio, Buford c'è. I piemontesi trovano negli americani, la loro arma in più. De Laurentiis ci prova, ma Greene scappa via. Piazza, chiama lo scherma, suggerendo per Bell Holter, l'americano ci prova ma sbaglia tutto. Ciani chiama dentro De Laurentiis, al suo posto Ferraro. I piemontesi diventano grandi sugli errori della Moncada, gli ospiti passano nuovamente in vantaggio: 52-53. Piazza non ci sta, il play maker mette dentro una tripla e chiama tutti all'attenzione. I punti di 'Piazzino' non bastano, Sanna riporta in vantaggio i suoi. Esperienza e grinta, Ferraro conquista falli importanti, tiri liberi che fanno rifiatare la Moncada: 56-56. Il terzo periodo di gioco è più che combattuto, Agrigento ne esce vittoriosa: 57 a 55.

Quarto periodo: La Fortitudo vuole la vittoria, l'urlo del PalaMoncada spinge i biancazzurri all'impresa. Ciani, cambia, fuori Bell Holter e dentro De Laurentiis. Quarto fallo di Piazza, cambio Moncada, dentro Zugno.  La Moncada torna a crederci, De Laurentiis dalla lunetta non sbaglia: due su due e biancazzurri padroni del campo. La difesa alza il muro, Ferraro e attento, Evangelisti tenta la giocata, ma sono passi. I piemontesi sbattono in difesa, l'attacco può gestire. Tortona sbanda e la Moncada costruisce la sua vittoria. Evangelisti perde palla, Greene ne approfitta: da tre. Nell'ultimo periodo di gioco, alla Moncada riesce auasi tutto. Zugno alza la testa e conquista falli importanti, dalla lunetta il siciliano non sbaglia: 74-62. La Fortitudo c'è, Buford si diverta e mette dentro di facilità: 80 a 56. I biancazzurri vincono, grazie ad una prova di carattere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento