menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alessandro Piazza

Alessandro Piazza

Ci pensa il "maestro" Ale Piazza, la Fortitudo batte Scafati

La Moncada orfana di Evangelisti riesce a vincere una partita fondamentale. I biancazzurri contro i campani, hanno prima sofferto per poi chiudere il 2016 con il sorriso

La Fortitudo vince contro Scafati, al termine di una partita più che bella. I biancazzurri battono i campani con il punteggio di 81 a 40. Una partita combattuta, quasi dal doppio volto. Agrigento inizia in maniera soft e finisce graffiando, merito di  un Alessandro Piazza in versione "maestro". Si, il "direttore d'orchestra" è lui, è sua la "quinta sinfonia suonata dalla Moncada. Senza Evangelisti, Chiarastella e con De Laurentiis che lascia il parquet dolorante, la Moncada vince e convince. 

PRIMO QUARTO (18-21): La Fortitudo deve rinunciare a Marco Evangelisti, per lui un problema muscolare. Ciani ridisegna il quintetto base, inserendo Bucci dal primo minuto. In cambina di regia, Ale Piazza, dietro Rino De Laurentiis, sul parquet la coppia di americani: Buford-Bell Holter. E' La Fortitudo a partire bene, 'Piazzino' disegna e Buford realizza. Scafati non si lascia sorprendere, Fantoni ci mette il fisico e Naymi la "manona". I campani stanno bene, Scafati mette il fisico e nei blocchi funziona. Gli ospiti superano la Moncada, è Fantoni a creare scompiglio, Ciani chiama il minuto di sospensione e la Fortitudo prova a costruire. Il coach biancazzurro, tenta la carta Ferraro, fuori Damen Bell Holter. Allo scadere del primo quarto, Buford prende palla e "vola" da solo: 18-21. Il primo periodo si chiude a favore degli ospiti.

SECONDO QUARTO (38-37): Nel secondo quarto, Ciani mette dentro Zugno per Bucci. Il cambio da ragione al coach, è proprio il sicliano a mettere dentro la palla del - 1. Piazza ha tra le mani la palla del sorpasso, il play maker dopo due tentativi alla terza, mette dentro 23-21, Fortitudo. Agrigento ritorna in partita, Piazza-Ferraro danno vita a giocate giuste. E' ancora Ale Piazza a portare a canestro i suoi, il "21" porta con sè porta a spasso la difesa di Scafati, suggerisce per Zugno che mette dentro: 28-25. Scafati riparti, Baldassarre e Fantoni ci provano sotto canestro, Ferraro e De Laurentiis si chiudono e  Buford parte via al rimbalzo. Ciani fa rifiatare Piazza, al suo posto Bucci. Zugno torna in regia. La Fortitudo gioca di spettacolo, Bell Holter stoppa Scafati e Zugno in "silenzio" costruisce il vantaggio: 33-29. Scafati prova a rimanere in partita, Ammannato e Baldassarre mettono centimetri ed esperienza. Zugno ci prova, suggerendo per Bucci che non sbaglia. La Moncada chiude il secondo periodo di gioco con il punteggio di  38-37.

TERZO QUARTO (55-49): Al pronti via, è Naymi a svegliare la Moncada con una tripla. Scafati torna agguerrita, Fantoni ferma Zugno, lancia Ammannato che mette dentro: soprasso. Piazza non ci sta, il play tira dalla distanza: tripla. Scafati, però, va al tiro con facilità, i campani sfruttano Crow che sbaglia.  Buford parte da solo, suggerisce per Zugno che gira per Piazza, palla ancora all'americano ma il tiro è sbagliato. La partita si gioca punto a punto, Ammannato da una parte e tripla di Piazza dall'altra: 47-46 a favore di Scafati. Bucci, prova la giocata personola e gli riesce - 1 Moncada. Buford anticipa tutti, "manona" dell'americano, lancio per Bucci: tripla, soropasso Fortitudo. Rino De Laurentiis si fa male, il giocatore esce dal parquet dolorante. La Moncada torna al comando del match, Piazza dalla lunetta fa due su due e Buford torna a incantare: 55-49 per la Fortitudo, ennesimo capovolgimento di fronte. 

ULTIMO QUARTO: Nell'ultimo periodo di gioco ci pensa pensa il "maestro", Piazza recupera e Bucci va a canestro: show Fortitudo. Bell Holter si riscatta e mette dentro una tripla che ipoteca il risultato: 62-49. Scafati non molla è Crow a fare male, ma la Fortitudo fissa il momentaneo + 10 con Piazza. Gli ospiti ci provano ancora è sempre Crow a scappare via, tripla e Moncada che ricomincia. Tripla per Ferraro e biancazzurri ancora al comando. La Moncada si diverte, è Bell Holter a insaccare tre punti. Ciani regala secondi a Cuffaro, fuori Ale Piazza: partita perfetta per 'Piazzino'. Buford suggerisce per neo entrato che di forza mette dentro, gloria anche per lui.

I gradi di MVP vanno ad Alessandro Piazza, nella sua versione migliore: 7 assist, 6 rimbalzi, 4 recuperi, 30 di valutazione e una serata speciale nel tiro da fuori, che ha fatto la differenza. Prossimo impegno per i biancazzurri il 6 gennaio, sempre al PalaMoncada: arriverà l’UniCusano Virtus Roma.

Fortitudo Moncada Agrigento - Givova Scafati 81-70 (18-21; 38-37; 55-49)

Fortitudo Moncada Agrigento: Bucci 12 (4/7, 1/3, 1/1 tl), Buford 16 (8/19, 0/3), Cuffaro 2 (1/2), Zugno 9 (3/7, 1/3), Evangelisti ne, A. Tartaglia ne, Ferraro 8 (2/3, 1/1, 1/2 tl), M. Tartaglia, Chiarastella ne, De Laurentiis 4 (2/3), Piazza 19 (3/9, 3/3, 4/6 tl), Bell-Holter 11 (1/5, 2/3, 3/6 tl). All. Franco Ciani

Givova Scafati: Di Palma ne, Crow 14 (2/4, 3/9, 1/2 tl), Fantoni 11 (4/9, 3/5 tl), Naimy 22 (4/10, 3/9, 5/6 tl), Baldassarre 5 (2/6, 0/2, 1/2 tl), Ammannato 9 (3/6, 1/3), Panzini (0/1), Perez (0/1), Matrone ne, Santiangeli 9 (0/1, 3/6). All. Giovanni Perdichizzi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento