Sport

Basket e realtà, parola a Moncada: "Fortitudo? Un contributo per questa città"

L'imprenditore agrigentino e presidente della Fortitudo, Salvatore Moncada, si racconta. I play-off, la realtà biancazzurra ma anche la steccata su Agrigento

Salvatore Moncada

Record e buoni propositi, il presidente della Fortitudo Salvatore Moncada si racconta in una lunga intervista pubblicata sul sito ufficiale bianczzzuro. Il patron della Moncada, a pochi giorni dall'esordio stagionale nei play-off, torna a dire la sua. “Play-off? Grande soddisfazione. Nonostante la stagione sia stata travagliata per i tanti infortuni, la squadra ha raggiunto un grande traguardo. Essere arrivati sesti, a sei punti dalla capolista, è la dimostrazione di un grande carattere e dell’attaccamento a questa società”. 

Il futuro della Fortitudo è nella mani giuste, l'obiettivo era quello di migliorare il piazzamento della scorsa stagione: affare fatto. "Sicuramente sì, imparare da ciò che ci è successo e farlo diventare un patrimonio per ripartire è il valore aggiunto di questi ultimi anni. Dobbiamo fare quello che abbiamo sempre fatto: dare tutto, con grande umiltà. Quest’anno - spiega Moncada - non ci è riuscito sempre, spero che una volta resettato tutto si possa ripartire come per un nuovo campionato, con gli stimoli di un nuovo obiettivo". 

La Fortitudo e Agrigento, storia di un binomio che ha fatto bene in parte. Moncada ha dovuto lasciare la città per costruire un palazzetto tutto suo a Porto Empedcole. Costi nuovi, ma anche tante soddisfazioni. Agrigento tra i tanti patrimoni ne ha uno da rispettare, quello è la Fortitudo. Una squadra, ma soprattutto una società che fa della programmazione la sua arma vincente. "Io penso - dice Salvatore Moncada - che abbiamo messo in campo tutto quello che le nostre risorse e fantasie ci hanno consentito di fare. L’unico fattore di ulteriore crescita è trasmettere ancora di più il valore di cosa rappresenta avere la Fortitudo ad Agrigento. Questa consapevolezza purtroppo si ottiene con il tempo, e per gli agrigentini in particolar modo con i risultati. Speriamo di farli divertire ai playoff”.

Il basket come passione, l'imprenditore agrigentino Salvatore Moncada non ha voglia di fermarsi: "E’ una delle poche cose che mi fanno mantenere il contatto con questa città e sopratutto i giovani di questa città. E’ il mio messaggio: qui le cose si possono fare se tutti remano verso un obiettivo. E’ il mio hobby costoso che occupa le mie domeniche e anche tanti altri giorni, che mi fa incontrare persone fuori dalla cerchia lavorativa. E’ una seconda famiglia. E’ un contributo a questa città che si impoverisce sempre di più e che si inorgoglisce se riesce a vincere. Succede nello sport, ma potrebbe accadere in tante altre cose. Non so se è poco, ma per me il basket è tutto questo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket e realtà, parola a Moncada: "Fortitudo? Un contributo per questa città"

AgrigentoNotizie è in caricamento