Domenica, 21 Luglio 2024
Sport

Ruben Zugno saluta la Fortitudo, il play: "Gli ostacoli e le delusioni mi hanno fatto crescere"

L'ormai ex regista spiega: "Ho sempre dato tutto me stesso in questi due anni che mi hanno insegnato tanto e ricorderò per sempre"

Ruben Zugno saluta la Fortitudo Agrigento. Il playmaker nisseno scrive una lettera aperta allo staff ed ai tifosi della Moncada. Zugno rimarca il rapporto con il diesse Mayer e ringrazia il presidente della Fortitudo. Il regista sottolinea, nella sua lettera, anche “ostacoli e delusioni”.

"Tutte le cose belle prima o poi finiscono, così come la mia esperienza con la Fortitudo Agrigento che mi ha permesso di tornare a giocare vicino casa e di indossare con grande orgoglio una maglia a cui sono sempre stato affezionato. Ho conosciuto persone fantastiche con cui ho legato molto, che mi hanno dato tanto e che mi hanno aiutato in un processo di crescita umana e professionale. Ringrazio la società, lo staff, i miei compagni e tutti i tifosi che sono sempre stati calorosi e presenti anche nei momenti difficili. In particolare vorrei ringraziare il presidente Moncada che ha sempre creduto in me e Cristian Mayer per il tempo che mi ha dedicato e per i suoi consigli che mi hanno reso migliore. Ho sempre dato tutto me stesso in questi due anni che mi hanno insegnato tanto e ricorderò per sempre. Ci sono anche stati ostacoli e delusioni che mi hanno dato però l’opportunità di diventare più forte. Ho capito e deciso quindi che intraprendere una nuova avventura sarebbe stata la scelta migliore per me. Con la speranza che sia solo un arrivederci, un sincero grazie a tutti di cuore. A presto Agrigento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruben Zugno saluta la Fortitudo, il play: "Gli ostacoli e le delusioni mi hanno fatto crescere"
AgrigentoNotizie è in caricamento