menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fortitudo, parla il preparatore Alletto: "La squadra sta bene"

Il roster del coach Franco Ciani è già al Palolimpia, concentrato e fisicamente pronto dopo settimane di duri allenamenti. Negli ultimi giorni sui giocatori è stato infatti effettuato un test per la quantificazione della capacità di resistenza specifica nella pallacanestro

E’ domani l’attesissimo match Tezenis Verona vs Fortitudo Agrigento. Il roster del coach Franco Ciani è già al Palolimpia, concentrato e fisicamente pronto dopo settimane di duri allenamenti.

Negli ultimi giorni sui giocatori della Fortitudo è stato infatti effettuato un test per la quantificazione della capacità di resistenza specifica nella pallacanestro: "Dai risultati si evince che la squadra è in buona salute, per quanto riguarda la condizione fisica. Negli ultimi giorni la squadra si è poi allenata con una intensità superiore al normale, sia da un punto di vista fisico che tecnico", spiega il preparatore atletico Totò Alletto.

E continua: "La Fortitudo andrà ad affrontare la prima in classifica faccia a faccia, non abbiamo lasciato nulla al caso e abbiamo cercato di migliorare dei piccoli errori della scorsa settimana, quindi speriamo di portare a casa risultati positivi. Questo è un campionato difficilissimo non solo da un punto di vista fisico ma anche per la difficoltà di concentrazione, di rimanere sempre in partita durante tutti e quattro i tempi. L’aspetto fisico - ammette il preparatore fisico biancazzurro - incide ma le attitudini mentali di un giocatore, magari abituato a giocare in certe categorie, diventano spesso l’aspetto predominante. I nostri da questo punto di vista devono crescere tantissimo. Spesso ci si scontra con giocatori di grande esperienza, ben abituati a giocare in A2 Gold o addirittura in A1, capaci quindi di mantenere alta la concentrazione in un campionato così difficile. Nonostante questo, c’è da dire che i cali di tensione sono sempre in agguato per tutti, basti pensare a Verona che perde con il Barcellona, o a Veroli, ultimo in classifica, che perde solo di 3 punti con il Trieste. Questo per dire che le variabili possono davvero essere molte in un campionato di quest livello" conclude così il preparatore Alletto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento