menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fortitudo i play-off sono casa tua: biancazzurri battono Mantova

La Fortitudo elimina Mantova e continua a sognare. I biancazzurri dopo una partita di grande sofferenza vincono

Pazza, bella e tremendamente orogliosa: la Fortitudo batte Mantova e continua il suo cammino nei playoff. I grandi nomi si sono arresi al PalaMoncada, a vincere questa sfida sono stati gli eroi della Fortitudo. Nell'avvio la Moncada subisce Mantova. Ndoja fa sfracelli e la Fortitudo subisce. Gli Stings partono forte, lasciando sul posto la Fortitudo. Ciani cambia, chiamando in panchina De Laurentiis per Saccaggi, la mossa si rivelerà fondamentale.

La Moncada si affida a Martin, lo statunitense sdradica il pallone e da il via alla risalita biancazzurra. Piazza chiama lo schema ed Evangelisti insacca con facilità. La Fortitudo torna in partita ma il primo periodo di gioco va a Mantova: 14 a 20. 

Nel secondo quarto Agrigento ha voglia di recuperare, Piazza dalla lunetta fa su due. Ciani chiama in panca 'Piazzino', al suo posto Mascolo. L'ex Torino ha un giusto impatto in partita, tripla per lui e Fortitudo che torna a minacciare il vantaggio di Mantova. La Moncada capisce che è Ferguson in pericolo numero uno e Mascolo gli sta addosso.

Volata di Martin che da solo non sbaglia: 27 a 33.  Saccaggi disegna un assist perfetto per Martin, l'americano non sbaglia e fa alzare in piedi tutti: tripla. A rispondere a Martin è Moraschini, il numero nove degli Stings nel finale insacca: 32-40.  

Nel terzo quarto è Mantova a partire bene, la Fortitudo subisce il + 10 ed agli Stings riesce quasi tutto. Ciani chiama dentro Evangelisti, giocandosi la carta Saccaggi. Alla Moncada mancano le triple del bombaridere, "SaccaBomb" anche oggi dalla distanza sbaglia tanto. I padroni di casa, conquistano punti fondamentali, la Fortitudo fa il lavoro sporco e si porta a meno tre.

Il terzo quarto è ancora a favora di Mantova ma lo svantaggio è ridotto: 50 a 53. Nell'ultimo periodo di gioco è Saccaggi a recuperare palloni importanti, Martin ci prova dalla distanza ma prende solo ferro.  La Fortitudo ha voglia di chiudere la pratica Mantova, Saccaggi si ricorda della sua mano calda e infila la tripla più importante di giornata: 57 a 58. Biancazzurri si portano a meno uno dagli Stings. Se i primi tre periodi di gioco sono stati di sofferenza, Andrea Saccaggi adesso si fa perdonare tutto. Il numero 14 della Fortitudo, recupera e poi supera Mantova. A completare l'opera ci pensa Kelvin Martin, l'americano mostra i muscoli al suo pubblico: 61 a 58 e Fortitudo mette le mani su gara 4.  La Moncada vince una partita difficilissima. il roster di Ciani batte Mantova e continua a sognare.

TABELLINO

Fortitudo Moncada Agrigento - Dinamica Generale Mantova: (14-20); (32-40); (50-53)

Arbitri: Ursi, Marton, Dionisi.

Fortitudo Moncada Agrigento 67

Martin 24, Evangelist 10i, De Laurentiis 4, Piazza 4, Eatherton 14, Mortellaro 3, Mascolo, 2 Vai ne, Saccaggi,6 Morciano ne, Visentin ne. All Ciani, ass Dicensi.

Dinamica Generale Mantova 63

Di Bella 3, Ndola 15, Amici1, Gergati 7, Udanoh 17, Ferguson, 10 Alviti 0, Fumagalli ne, Moraschin 6i, Gandini 4. All Martelossi, ass Seravalli, Cassinerio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento