menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alla Fortitudo gara uno, Ciani: "La squadra ha risposto bene"

La Fortitudo Moncada Agrigento fa saltare subito il campo della Dinamica Generale Mantova (72-70), terza forza del girone Est, conquistando il punto dell'1-0 nella serie e iniziando nel modo migliore i playoff del campionato di Serie A2

Splendido per la Fortitudo Moncada Agrigento, che fa saltare subito il campo della Dinamica Generale Mantova (72-70), terza forza del girone Est, conquistando il punto dell'1-0 nella serie e iniziando nel modo migliore i playoff del campionato di Serie A2.

Grande determinazione, lucidità e un’incredibile energia che ha permesso ai biancazzurri di condurre da subito la partita accumulando un margine di vantaggio molto ampio (24-6 sul finire del primo quarto) guidati dalla mira di Evangelisti, la presenza a tutto campo di Alessandro Piazza, la lucidità di Scott Eatherton sotto canestro e i guizzi di Kelvin Martin.

Proprio l'esterno americano della Fortitudo ha raccolto l'assist di Eatherton per appoggiare al tabellone il canestro della vittoria, con 1.6 da giocare, dopo che i padroni di casa erano riusciti a rimontare in un finale per cuori forti.

 "I playoff hanno la capacità di cancellare tutto quello che c’è stato prima e di aprire una storia completamente nuova, sebbene i valori espressi in stagione regolare permangano - dice coach Franco Ciani. Abbiamo giocato una grandissima partita, siamo stati più bravi di loro e questo è innegabile: è evidente che nei primi 20 minuti abbiamo dominato mentre dopo l'intervallo l'inerzia della gara sia cambiata, ma noi comunque siamo riusciti a mantenere quella lucidità che ci ha permesso di mantenere il controllo dei nervi nel finale. Direi che la squadra ha risposto molto positivamente in questo esordio nei playoff. La legge dei playoff dice anche che quello che si è fatto oggi non conta nulla, perché domani c’è una partita che riparte zero a zero, ma è chiaro che aver conquistato gara-1 ci da più serenità. Sarebbe però sbagliato pensare che ormai la serie è conquistata perché non è assolutamente così. Mancano due vittorie e dobbiamo giocare fra due giorni con la stessa intensità e duttilità di oggi. La presenza oggi di Chris Mortellaro ci ha permesso di allungare le rotazione ed è sicuramente stato un fattore positivo: certo, non ha ancora metabolizzato il nostro sistema di gioco, ma di partita in partita sono certo potrà che essere sempre più utile alla squadra".

E adesso il prossimo imminente appuntamento è per gara 2, sempre a Mantova, martedì 3 maggio, alle 20.30.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento