menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una sconfitta "amara" per la Fortitudo, Ciani: «Mai più certi errori»

Il coach esamina il ko contro Casalpusterlengo. Una sconfitta quasi inaspettata dopo una partita del tutto dominata dalla Moncada

Quando una sconfitta brucia più del dovuto. La Fortitudo Moncada Agrigento domina in lungo ed in largo la sfida contro Casalpusterlengo. Evangelisti e Martin fanno grandi cose e Ciani - privo di Ale Piazza - si gode le geometrie della sua squadra. Nell'ultimo periodo di gioco, la Fortitudo però si perde. Un dai e vai che non funziona e gli ospiti che azzeccano un paio di giocate. Casalpusterlengo vince? Si, a perdere è la Fortitudo. Il roster di coach Ciani ha avuto sotto controllo la gara, ma poi qualcosa è sfuggito.

«Siamo consapevoli che la responsabilità di questa mancata vittoria è nostra – dichiara il capitano Albano Chiarastella - Eravamo avanti di parecchi punti giocando una grandissima partita, molto aggressivi, facendo bene in attacco, passandoci la palla, tutto secondo quello che avevamo preparato durante gli allenamenti. Poi abbiamo abbassato un po’ l’intensità, abbiamo perso lucidità e abbiamo smesso di giocare di squadra, non passandoci la palla come avremmo dovuto, e loro hanno preso fiducia. Sicuramente è stata una brutta sconfitta ma da domani ci concentreremo sulla prossima partita, già giovedì, che ci dà la possibilità di riprenderci subito. Porteremo tutta la rabbia maturata oggi a Ferentino per conquistare i 2 punti».

Se Chiarastella la pensa così, anche Ciani non è lontano dalle idee del suo capitano. Le parole del coach Franco Ciani: «Se vogliamo pensare in grande, da protagonisti di questa stagione, dobbiamo essere capaci di non commettere gli errori fatti domenica. Una partita abbondantemente messa sui giusti binari non può trasformarsi in una sconfitta. Siamo arrivati all’intervallo con un vantaggio di 10 punti dopo aver dominato i primi due quarti, quando si riesce a fare questo bisogna essere capaci di portare la partita sino alla fine, mantenendo lucidità e intensità.

Abbiamo fatto degli errori quindi dobbiamo lavorarci sopra, capirli e chiaramente ci dispiace aver persona una partita in casa, perché in trasferta sembra che riesca più facile vincere. Detto questo, è chiaro che questa sconfitta non sposta il giudizio positivo su questo campionato, né l’umore della squadra. La classifica non cambia la nostra posizione, se non nella corsa verso il primo posto».

Riguardo Alessandro Piazza, fuori dal campo per un infortunio alla coscia sinistra: «Sta facendo terapia e seguiamo la situazione di giorno in giorno – spiega Ciani - è chiaro che il turno infrasettimanale non ci aiuta, sarà lo staff medico a valutare quando potrà tornare in campo. Ma siamo tranquilli, abbiamo vinto molte partite senza di lui, certamente non giocando come oggi ma in una maniera molto più attenta e lineare come abbiamo dimostrato in tante occasioni di saper fare». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento