menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il ko che non ti aspetti, Ciani: «La Fortitudo certi errori non deve commetterli»

«Non possiamo stare avanti per 37 minuti - dice Franco Ciani - avere percentuali migliori, aver concesso il minimo storico di rimbalzi in attacco a Ferentino, aver fatto tutto questo avendo anche ampi margini di vantaggio e poi buttare via tutto per non aver speso un fallo negli ultimi secondi»

«Se vogliamo crescere dobbiamo capire che a questo livello certi errori non possiamo commetterli».  A parlare è coach Franco Ciani, la sua Fortitudo ha perso ai supplementari con il punteggio di 78 a 80. Dopo una partita dominata dai biancazzurri, Matteo Imbrò - empedoclino - giocatore di Ferentino, inchioda i biancazzurri. 

«Non possiamo stare avanti per 37 minuti - dice Franco Ciani - avere percentuali migliori, aver concesso il minimo storico di rimbalzi in attacco a Ferentino, aver fatto tutto questo avendo anche ampi margini di vantaggio e poi buttare via tutto per non aver speso un fallo negli ultimi secondi. Se si vuole vincere una partita di questo livello contro la migliore squadra di questo girone non si può fare un fallo timido a 7 secondi dalla fine. Dobbiamo - ammette il coach - riconoscere gli errori e poi guardare alla partita nel suo complesso. Molti in questi giorni mi hanno chiesto se eravamo pronti per giocare questa partita, credo che oggi il campo ci abbia detto che eravamo pronti, perché onestamente abbiamo fatto una buonissima partita. Durante il terzo quarto Ferentino è rientrata in campo con maggiore determinazione: loro hanno fatto capire che volevano ritornare in partita ma è vero che alla fine del terzo quarto noi avevamo ripreso 7 punti di vantaggio, come è vero che a 5 minuti dalla fine avevamo ancora gli stessi punti di vantaggio. In questo campionato queste partite vanno vinte, perché non tornano indietro e non si rigiocano una seconda volta»

A parlare è anche lo statunitense, Kelvin Martin: «E’ stata una brutta sconfitta – dichiara Kelvin Martin in conferenza stampa - abbiamo fatto errori che non dovevamo commettere e li abbiamo pagati, quindi ci dobbiamo rifare subito domenica nella prossima partita contro Rieti». 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento