menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Federico Vai

Federico Vai

Federico Vai è diventato grande, la "joya" della Moncada: "Sono cresciuto tanto"

Da giovane acerbo a certezza assoluta, il talento della Fortitudo adesso parla da leader. Lui, Scafati ha voglia di batterla per riaprire in modo forse clamoroso il campionato

La Fortitudo Moncada Agrigento ha vissuto una settimana quasi normale. I biancazzurri di coach Franco Ciani si allenano pensando al prossimo impegno. Niente partite per il week end di Pasqua e periodo nero archiviato. La Moncada può contare quasi su tutti gli effettivi, Ale Piazza lavora sodo, il suo rientro è alle porte.  Ma la Fortitudo può contare sul suo gioiello, la "Joya" biancazzurra si chiama Federico Vai. 

Il prossimo impegno del roster di  Agrigento si chiama Scafati, la Moncada può anche contare sulla rabbia agonista di Vai, il biancazzurro è pronto ad  affrontare i campani a viso aperto. Fortitudo-Scafati è una sfida importante che potrebbe riaprire in modo clamoroso la corsa al primato. “Sappiamo come battere Scafati - ha detto Federico Vai. All’andata abbiamo vinto noi, adesso dobbiamo giocare una partita perfetta. Primo posto? E’ ancora possibile e noi tutti ci crediamo. Una eventuale vittoria sarebbe davvero importante per noi. Approfittiamo della sosta per recuperare energie".

Da giovane acerbo a certezza assoluta, Federico Vai da quando veste la maglia della Fortitudo si è responsabilizzato e migliorato: "Sono venuto qui con la consapevolezza di crescere e di far bene. Non importa se gioco cinque o dieci minuti, ma spero sempre di dare un aiuto alla squadra. Io più maturo rispetto agli altri anni? Si. Arrivavo da un campionato giovanile quindi facevo un po’ quello che  volevo. Sono arrivato qua - dice Vai -  e non conoscevo le regole e le visioni tattiche, per quanto riguarda le esperienze da professionisti  ero pari a zero. Pian piano - dice Vai - sto migliorando e cerco di imparare meglio quello che fai mi insegnano i miei compagni e coach Ciani”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento