menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Franco Ciani e Ale Piazza

Franco Ciani e Ale Piazza

Fortitudo, 'Piazzino' carica la squadra: "Agropoli? Serve la gara perfetta"

L'allenatore ed il play maker biancazzurro, nella sala stampa del PalaMoncada, hanno fatto il punto della situazione, in vista della sfida interna contro il roster campano

La Fortitudo domenica, affronterà al PalaMoncada di Porto Empedocle, l’Agropoli. Il roster campano è insidioso, forte di giocatori di grande livello. La Moncada, ha steccato la prima, adesso è tempo di rifarsi. In sala stampa, coach Franco Ciani ed il play maker bolognese, Ale Piazza.

ALESSANDRO PIAZZA: A Roma abbiamo sbagliato nei momenti topici della gara, questo è costato caro. Contro l’Agropoli dobbiamo essere pronti, dobbiamo subito mettergli le mani addosso, in modo da fare capire loro, che vincere qui non è cosa facile. Cosa serve? Partire subito forte, mettendo intensità in tutte le azioni. Loro hanno vinto la prima, hanno delle grosse individualità, gli americani sono molto forti, ma anche il gruppo di italiani non è da meno. Davanti a noi, abbiamo una strada lunga, per vincere le partire serve sudare e concentrazione. In casa la Fortitudo deve imporre il gioco, loro hanno qualità per fare molti punti, in casa la nostra difesa deve farsi sentire. Zugno? E’ un under davvero forte. Penso che lui, possa tra qualche anno, fare benissimo la serie A. Rubèn ha vinto lo scudetto, è un giocatore serio e molto bravo. Gli servivano dei minuti veri sulle gambe. Lui, è davvero bravo. Pubblico? Vorrei fosse numero. In certi palazzetti gli spalti sono stracolmi di gente. Ed è davvero bello. Spero che i nostri tifosi domenica possano darci una grande mano, è stato bello vedere una piccola rappresentanza a Roma.

FRANCO CIANI: Abbiamo lavorato bene in settimana. Contro Roma ho visto dei passi avanti. Zugno e Piazza? Si, in campo possono anche giocare insieme. Ovviamente è una soluzione tattica che non possiamo permetterci sempre, ma non è impossibile. Ero curioso di verificare la condizione fisica della mia squadra. La nostra difesa? Deve fare bene. Il concetto difensivo è da dove dobbiamo partire. La Fortitudo deve continuare nel suo processo di consolidamento nei meccanismi difensivi. L’Agropoli ha forse qualche solista, uno dei due americani è molto protato alla soluzione personale. Dobbiamo partire da lì. Se la difesa regge bene, ovviamente in avanti abbiamo molto più ritmo. Il nostro banco di prova è l’Agropoli, devo dire che è un grande banco di prova. PalaMoncada pieno? Beh, ci spero da quando sono qui. Abbiamo avuto il pienone nei play off dello scorso anno, ed è stato davvero bello. Spero che i gruppi organizzati siano sempre di più. E’ bello avere la gente dalla nostra parte, sono contento che gli abbonamenti siano andati più che bene”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento