Sport

Obiettivo A2, coach Michele Catalani: "Fortitudo, adesso viene il bello"

II biancazzurri, in settimana, si sono allenati per affrontare al meglio una post season che comincerà proprio nelle mura amiche del PalaMoncada

Si comincia. La Fortitudo Agrigento “corre” verso la lunga camminata dei playoff. I biancazzurri, in settimana, si sono allenati per affrontare al meglio una post season che comincerà proprio nelle mura amiche del PalaMoncada. La “Effe” di Catalani affronterà Cesena. Hanno parlato il coach Michele Catalani ed il giocatore, Cosimo Costi. La partita tra Fortitudo e Cesena si giocherà domenica al PalaMoncada, palla a 2 alle 18:00.

“Sono giorno particolari per noi – ha detto Costi – in settimana ci siamo allenati veramente bene e sono molto soddisfatto. Certe partite non hanno bisogno di grandi presentazioni, i play off hanno storia a se. E’ un momento importante della stagione e vogliamo affrontarlo con il massimo della concentrazione. Domenica è come se questa partita valesse davvero doppio, è importante avere un buon approccio e riuscire a dare il massimo. Abbiamo, in squadra, giocatori che hanno affrontano anche finali dei playoff e noi vogliamo farci trovare pronti. Per quanto riguarda non è la prima volta che gioco una post season, ma ogni volta ha un sapore diverso. Sono pronto, voglio dare davvero il massimo”.

Michele Catalani: “I playoff sono una fase nuova della stagione, li vivremo in apnea com’è normale che sia dovendo andare in campo ogni 48 ore. Cominciamo con un avversario impegnativo come Cesena, che è entrata nel tabellone al settimo posto del girone A dopo un’autorevole vittoria in casa di Livorno che le ha garantito l’accesso alla post season. La squadra di coach Tassinari ha vissuto un restyling durante la stagione, figlio di un inizio difficile di campionato, ed ha trovato i giusti equilibri nella seconda parte della fase regolare. Hanno un roster esperto ed esterni di talento che vanno ad aggiungersi ad un pacchetto di lunghi tra i più prolifici dell’intero campionato. Come tutte le prime partite dei playoff, quella di domenica sera sarà una partita particolare. Noi torniamo in campo dopo 15 giorni dall’ultima gara ufficiale e dovremo farci trovare pronti, essere bravi a incanalare la partita sui nostri ritmi e sapersi aiutare qualora ci fossero momenti di difficoltà. Aspettiamo queste gare da tempo e sono convinto che tutti avranno la spinta giusta per dare il meglio di sé.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Obiettivo A2, coach Michele Catalani: "Fortitudo, adesso viene il bello"

AgrigentoNotizie è in caricamento