menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A un p"A"sso dal sogno, la Fortitudo riprende a faticare

La divisione nazionale A è tutta da giocare, no meritocrazia o leggi sportive che diano la promozione al roster che ha fronteggiato da capolista tutto il torneo, il salto di categoria si suderà sul parquet del PalaMoncada, domenica 3 giugno alle 18

Prima settimana decisiva per la Fortitudo Agrigento. I ragazzi di coach Ciani si apprestano ad affrontare la prima delle possibili tre partite valevoli per la vittoria e promozione nella divisione nazionale A.
 
Un obiettivo che il presidente Salvatore Moncada ha voluto fin dal primo istante. Era un sabato di luglio caldissimo e coach Franco Ciani si presentò alla stampa con la decisione e la voglia di far bene, punti fermi che non ha mai perso per strada.
 
In quella giornata di luglio, la Fortitudo metteva forse la base più importante per la vittoria. Usciti malconci dalla Dna, Ciani ha voluto fin da subito esser chiaro con stampa e tifosi affermando che il campionato che si apprestava ad affrontare era "difficile e spigoloso".
 
Un roster importante guidato da un tecnico meticoloso e dedito al suo lavoro, ha ridato credibilità a una squadra che nei mesi precedenti era in confusione.
 
Adesso coach Ciani è a un passo da quell'importante appuntamento osannato, partita dopo partita, dai tifosi di fede Fortitudo, tifosi che fin da subito hanno notato quella marcia in più e quel gioco importante che ha fatto primeggiare il roster agrigentino.
 
La divisione nazionale A è tutta da giocare, no meritocrazia o leggi sportive che diano la promozione al roster che ha fronteggiato da capolista tutto il torneo, il salto di categoria si suderà sul parquet del PalaMoncada, domenica 3 giugno alle 18.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento