menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ai nastri di partenza la 23esima edizione del Fabaria Rally

A scendere per prima dalla pedana sarà la Peugeot 207 S2000 del vincitore della passata edizione, il locale Pietro Gandolfo che per l'occasione sarà navigato da Stefanie Ruecker con i colori della siracusana Sunbeam Motorsport

Ai nastri di partenza la 23a edizione del Fabaria Rally, che scatterà domani sera alle 20,01 dal centro di Favara, in piazza Cavour con ben 72 equipaggi iscritti. 

A scendere per prima dalla pedana sarà la Peugeot 207 S2000 del vincitore della passata edizione, il locale Pietro Gandolfo che per l’occasione sarà navigato da Stefanie Ruecker con i colori della siracusana Sunbeam Motorsport, seguita dalla Skoda Fabia S2000 dell’Island Motorsport dei cefaludesi Marco Runfola e Marco Pollicino, secondi lo scorso anno, e dall’altra 207 di Marco Pollara e Giuseppe Princiotto. 

Con ambizioni di inserirsi nella lotta al vertice figurano anche la Mitsubishi Lancer Gruppo R del corleonese Renato Di Miceli, le Renault Clio S1600 di Gabriele Morreale, sempre protagonista sulle strade di casa, e le Clio R3 di Bartolo De Francisci e del trapanese Mistretta. Il quadro definivo dei partenti, comunque, scaturirà dalle verifiche tecnico-sportive che anch’esse tornano a svolgersi domani a Favara in mattinata presso il Castello Chiaramonte, a due passi dalla sede d’avvio. 

Dopo il via serale le vetture sosteranno in "Parco Chiuso" per dare inizio domenica mattina alle ostilità che avranno come teatro le confermate prove speciali “Favara” di 4,5 chilometri ed “Aragona” di 12,5 km, e la riproposta “San Biagio” di 6 km. Nel corso del rally le prime due prove speciali saranno percorse tre volte ciascuna e la San Biagio solamente 2 volte per un totale di 63 km di settori cronometrati. L’arrivo della prima vettura è previsto, sempre in piazza Cavour alle 18,21 di domenica 12. 

L’ormai classica manifestazione agrigentina, affiancata come consuetudine al Rally dei Templi, organizzata dalla Proracing con la collaborazione dell’Automobile Club Agrigento sarà valida quale penultima prova del trofeo Rally Nazionali zona Sicilia ed anche per il Campionato Siciliano Rally. 

Nella nuova logistica della gara la direzione di gara, la sala Stampa e la segreteria saranno ubicati presso la sede del Coni a Villaggio Mosè. Immutati, invece, il parco assistenza ed i riordinamenti, tutti al porticciolo di San Leone.  Il 23esimo Fabaria Rally è organizzato con il consueto patrocinio dell’assessorato allo Sport della Provincia Regionale, dell’assessorato Regionale al Turismo ed allo Sport, e dei Comuni di Favara e Agrigento. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento