menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley, l'Empedoclina vola in D: Marchetta gongola

Un ruolino di marcia impressionante quello delle Empedocline 13 partite disputate e 13 vittorie conquistate, 37 punti all'attivo e solo 5 set persi, 4 dei quali contro la diretta inseguitrice Red Fox di San Giovanni Gemini, squadra che sia all'andata che al ritorno ha venduto cara la pelle

La Asd Empedocle Volley vera schiacciasassi del campionato di Prima Divisione Femminile, con una giornata di anticipo conquista la promozione in serie D battendo in casa la formazione del Licata guidata dal tecnico Dino Arnone.

Un ruolino di marcia impressionante quello delle empedocline: 13 partite disputate e 13 vittorie conquistate, 37 punti all’attivo e solo 5 set persi,  4 dei quali contro la diretta inseguitrice Red Fox di San Giovanni Gemini, squadra che sia all’andata che al ritorno ha venduto cara la pelle.
Grande festa al palazzetto per l’ultima partita in casa della capolista che in caso di vittoria festeggiava  la promozione. Tifo delle grandi occasioni che ha sostenuto per tutti e tre i set le empedocline che a giro sono entrate tutte in campo dimostrando alle avversarie che l’intera rosa dell’Empedocle merita un posto da titolare.  

Al venticinquesimo punto del terzo set si scatena il pubblico e iniziano i festeggiamenti di rito con tanto di magliettine commemorative, musica, invasioni di campo palloncini coriandoli dolci e spumante per tutti. Una festa che ha visto come protagonisti tanti bambini divertiti, che per tutta la partita hanno fatto il tifo per la loro squadra preferita e per la quale avevano anche realizzato alcuni striscioni. Adesso si rispetterà una domenica di riposo per le festività Pasquali e il campionato riprenderà domenica 12 aprile, per l’ultima di campionato contro la Sperikotta Volley.

"E’ stata una stagione agonistica fantastica - ammette l'allenatore Antonio Marchetta - ricca di emozioni e soddisfazioni, si è venuto a creare un gruppo favoloso dove regna la serenità dentro e fuori dal campo, molto eterogeneo sia dal punto di vista dell’età che dal punto di vista tecnico, ma questo non ha creato problemi negli allenamenti  e sin dal primo giorno è stato un continuo crescere per tutti noi. Adesso meritatamente abbiamo conquistato la serie D, il prossimo anno sarà ancora più entusiasmante,  il campionato diventa regionale e le partite saranno tutte difficili, bisognerà lavorare sodo e dimenticare in fretta le facili vittorie di quest’anno. C’è grande speranza anche attorno al gruppo delle Under che costantemente si allenano assieme al gruppo della prima squadra e a queste ultimamente si stanno aggiungendo altre ragazze promettenti che sto valutando di inserire per l’anno a venire. Il mio ringraziamento va al presidente Mario Silvano ai dirigenti Alfredo Silvano e Alfonso Ferrara, senza dimenticare l’ottimo lavoro svolto da Enrico Ferrigno  come allenatore del settore giovanile. Naturalmente il grazie più grande va alle mie protagoniste, capitan Gabriella Farruggia, Anna La Gaipa, Federica Perrone, Roberta Alletto, Manuela Damiata, Giorgia Idone, Christel Messina, Marta Minio,  Sofia Costanza, Giusi Salamone, Simona Carlozzo, Lara Battaglia, Laura Rizzuto, Giuliana Tavolacci e Martina Alletto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento