menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il patron dell'Akragas Silvio Alessi: "Feola un grande, Tiscione fuoriclasse"

L'Akragas batte il Due Torri due a uno e si gode il primato della classifica. "Siamo contenti e soddisfatti di questo risultato - rivela il presidente Alessi ai microfoni di RadioVela - non stiamo conquistando dei punti banali"

L'Akragas batte il Due Torri due a uno e si gode il primato della classifica. "Siamo contenti e soddisfatti di questo risultato - rivela il presidente Alessi ai microfoni di RadioVela -  non stiamo conquistando dei punti banali, sono delle vittorie volute dalla squadra. Complimenti a mister Feola per come ha saputo leggere bene la partita". E su Pippo Tiscione, autore di una doppietta, il presidente Alessi ammette: "E' importante oggi avere visto un Tiscione superlativo, lui è un grande giocatore. In squadra abbiamo grandi professionisti che accettano la panchina e rispettano le scelte del tecnico".  

Il tecnico Vincenzo Feola ha oggi deciso con le sue mosse la partita: "Feola è un allenatore vincente - spiega Alessi - noi ci siamo affidati a lui sicuri delle sue capacità, ha carta bianca perchè è un grande professionista". Sulle inseguitrici il presidente dell'Akragas ha le idee chiare: "Stiamo attenti all'Agropoli, perchè è abituata a fare colpacci. Non sottovalutiamo nessuno perchè questo campionato è fatto di buone squadre". Oggi a Gliaca di Piraino, in trecento hanno seguito i biancazzurri: "Dedico la partita ai trecento tifosi - dice Silvio Alessi - loro per noi sono fondamentali e si muovono in massa, tutti ci invidiano questa tifoseria".

L'uomo partita è Filippo Tiscione, preferito a Nicola Arena e subentrato proprio al posto del numero dieci. "E' stata una settima difficile - spiega Tiscione -  mi sono allenato poco perchè ho avuto problemi con i miei bambini. Dedico il gol alla mia famiglia, il secondo è per Vincenzo Ciulla.  Sono contento perchè mi sono sbloccato con questa maglia. Oggi sono stato impressionato dai tifosi, sono venuti qui in massa. La vetta? L'Akragas merita il primo posto; continuiamo così, non ci interessa degli altri. Io titolare? Siamo competitivi tutti, è una squadra piena di fuoriclasse".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento