menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Reggio Calabria-Fortitudo, parla coach Ciani: "Difficile vincere partite senza obiettivi"

Il tecnico del roster agrigentino esamina la sconfitta di ieri. "Non c'è mai stata la sensazione di riuscire a prenderli, di riuscire ad arrivare punto a punto. E questo va ascritto sicuramente nei loro meriti"

"Non c'è mai stata la sensazione di riuscire a prenderli, di riuscire ad arrivare punto a punto. E questo va ascritto sicuramente nei loro meriti". A parlare a margine della partita tra la Viola Rc e la Fortitudo Moncada Agrigento è coach Franco Ciani, allenatore degli agrigentini. L'intervista apparsa in mattinata sul sito ufficiale del roster agrigentino, parla di una Fortitudo "ingabbiata" nella foga agonista dei padroni di casa.
 
 "Direi che - continua Ciani - difensivamente all'inizio non siamo riusciti ad essere noi. Abbiamo provato, ma non riuscivamo a tenere gli scivolamenti, non riuscivamo a far scattare le nostre rotazioni ed abbiamo un po' rincorso; meno nei secondi due quarti, dove siamo invece riusciti a creare un po' di confusione nei nostri avversari. Non siamo la capolista che molla: oggi siamo stati solo un po' meno affamati di altre volte". 
 
"E' comunque chiaro - afferma l'allenatore - che noi dobbiamo onorare il campionato e mantenere un certo tipo di atteggiamento e di condizione, anche se onestamente 6 partite senza un obiettivo (la Fortitudo Agrigento è matematicamente prima ai playoff con 6 giornate di anticipo, ndr), da punto di vista della mentalità e dell'attenzione, anche per quanto uno si sforzi ad essere massimale, non sempre è facile esserlo dovendo incontrare squadre che in ogni partita - conclude il coach - si giocano un piazzamento o un preciso risultato".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento