menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Divisione nazionale C, al Racalmuto il derby contro il Canicattì

"Con questa vittoria - fa sapere la società - siamo matematicamente nei primi quattro posti, obiettivo dichiarato come minimo risultato ad inizio stagione, ora dobbiamo lottare per vincere tutte le partite che restano"

Davanti a una buona cornice di pubblico si è giocato il derby agrigentino tra Racalmuto e Canicatti. Hanno vinto i padroni di casa che sono stati sempre avanti dal primo break fino alla fine.

Un vantaggio ad elastico quello dei ragazzi di coach Cardillo, avanti di 10 e poi 15 punti si facevano rimontare quasi tutto il vantaggio; così infatti si è passati dal 30 a 14 del 13esimo minuto al 37 a 35 all’intervallo.
 
Ma la vittoria è stata limpida e mai messa in discussione dai ragazzi racalmutesi che hanno fatto vedere un buon basket, nonostante la grave assenza di capitan Sanicola a cui tutta lo società, giocatori, staff tecnico e tifosi porgono le  più sentite condoglianze a lui e alla moglie Laura per la perdita della suocera.
 
Il Canicatti è apparso quasi rinvigorito, merito dell'ottimo lavoro da coach Zugno che sta portando alla salvezza una squadra che poche persone davano per scontata. Racalmuto dopo la opaca prova di Reggio Calabria, ha dimostrato forza e voglia di continuare verso un obiettivo mai messo in discussione. 
 
"Con questa vittoria - fa sapere la società - siamo matematicamente nei primi quattro posti, obiettivo dichiarato come minimo risultato ad inizio stagione, ora dobbiamo lottare per vincere tutte le partite che restano per tentare di arrivare secondi o quando meno non farci raggiungere dal messina che si trova a 4 punti da noi, che verrà a farci visita il primo di aprile".
 
Il campionato si ferma per una settimana per fare disputare la coppa Italia, Il Racalmuto tornerà sul parquer 25 marzo a Reggio Calabria contro l’Audax.
 
TABELLINO
 
ENERGIA ITALIA CANICATTI: Cena 16 – Brancato np. – Mauti 12  - Srotino np. – Campos 4 – Scozzaro 2 – Carcano 8 – Messina 7 – Beltran 26 – Bisognano ne. – coach: Zugno
 
MONTENAPOLEONE RACALMUTO: Campi 13 – Giusti 12 – Macaluso np. – De Bartolo 13 – Manto ne. – Toto np. – Fathallah np. – Petrucci 24 – Mazza 14 – Petrosino 9 – coach: Cardillo – ass. Caramanno e Di Marco
 
ARBITRI: Fontanella Molea e Pratico di reggio calabria ( ottima la loro direzione)
 
PARZIALI: 22/14     15/21     25/20     24/21

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento